Castiglione del Lago, travolto dal muletto condotto da un collega: operaio muore in un deposito

Questa mattina a Castiglione del Lago (Perugia), un operaio di 55 anni è morto mentre lavorava all’interno di un deposito di concime. Inutili i soccorsi.

Casco operaio
Casco da operaio (Yahoomagazine.com)

Ennesima tragedia sul lavoro in Italia. Questa mattina, un operaio di 55 anni ha perso la vita mentre era impegnato in alcuni lavori in un deposito di concime, sito in località Ferretto nel comune di Castiglione del Lago (Perugia).

Stando a quanto appurato, il 55enne sarebbe stato centrato in pieno da un muletto, condotto da un collega, durante una manovra di retromarcia. Sul posto sono arrivati i soccorsi, ma era ormai troppo tardi: è stato possibile solo dichiarare il decesso della vittima. Intervenuti anche i carabinieri a cui è stato affidato il compito di indagare per ricostruire l’esatta dinamica della tragedia.

Castiglione del Lago, incidente in un deposito di concime: morto operaio

Ambulanza
Ambulanza (Yahoomagazine.com)

Un operaio è morto questa mattina, giovedì 4 aprile, mentre lavorava in un deposito di concime che si trova in località Ferretto, nel comune di Castiglione del Lago, in provincia di Perugia. La vittima è un 55enne, dipendente di una esterna, di cui non è stata resa nota l’identità.

Il 55enne, secondo quanto scrivono i colleghi di Arezzo Notizie, stava scaricando dei sacchi da un camion, quando il muletto, condotto da un collega, lo ha investito, mentre era impegnato in una manovra di retromarcia. Un impatto che non ha lasciato scampo all’operaio.

Scattato l’allarme, presso il deposito è intervenuto lo staff medico del 118 che ha provato a rianimare il 55enne, ma non è stato possibile far altro che appurarne la morte, sopraggiunta sul colpo subito dopo l’investimento.

Oltre ai sanitari, sono arrivati anche i vigili del fuoco ed i carabinieri della compagnia di Città della Pieve. Quest’ultimi hanno effettuato tutti gli accertamenti e le verifiche del caso in modo da poter risalire alla dinamica dell’incidente costato la vita all’operaio.

Ennesima tragedia sul lavoro

Si aggrava, dunque, il bilancio delle vittime sul lavoro in Italia. Qualche giorno fa, un operaio di 51 anni ha perso la vita mentre si trovava all’interno del cantiere di una scuola a Fidenza, in provincia di Parma. Secondo le ricostruzioni, l’operaio sarebbe stato colpito dal gancio di una gru.

Impostazioni privacy