730 Precompilato e bonus: quali agevolazioni si possono ottenere

730 Precompilato: quali detrazioni si possono chiedere in fase di compilazione. Tutto quello che è bene sapere

730 bonus quali richiedere
Compilzione del 730 e bonus da richiedere (Yahoomagazine.com)

Siamo entrati ufficialmente nel periodo caldo della presentazione della dichiarazione dei redditi. Dal 20 maggio, infatti, è possibile inviare il modello 730 precompilato sul sito dell’Agenzia delle Entrate inserendo anche delle modifiche a quanto proposto. Un momento molto importante per le famiglie che possono richiedere alcuni bonus messi a disposizione dei nuclei familiari per ricevere aiuti e agevolazioni.

Ma quali sono quelli che vanno richiesti in sede di compilazione della dichiarazione dei redditi? Ce ne sono parecchi ed è bene fare un check prima di procedere con l’invio così da avere un quadro completo su quello che si può chiedere oppure no avendo una riduzione dell’Irpef. Vediamo tutti i dettagli.

I bonus da richiedere con la dichiarazione dei redditi

Detrazioni da fare 730
Compilazione del 730 con relative detrazioni da inserire (Yahoomagazine.com)

Una delle principali detrazioni che si applicano sulla presentazione del 730 è quella per i familiari a carico. Si può chiedere per i figli di età superiore ai 21 anni, e per il coniuge. Oppure anche per genitori, fratelli e sorelle, suoceri, nuore, generi che convivano con il contribuente. Il valore delle detrazioni varia da caso a caso in base al reddito e al rapporto di parentela. In generale si può calcolare una media di 800 euro per il coniuge, 950 euro per il figlio e 750 euro per gli altri familiari.

A favore delle famiglie c’è anche il bonus asilo nido che spetta a quelle che hanno un Isee inferiore a 25 mila euro, pari a 3mila euro l’anno, a cui si aggiunge la detrazione fiscale del 19% per le spese sostenute per l’asilo nido che arriva ad un massimo di 632 euro. Le detrazioni sono attive anche per le spese scolastiche sostenute per i figli che frequentano la scuola d’infanzia, primaria e secondaria di I e II grado. Anche in questo caso è del 19% su un importo massimo di 800 euro per ogni studente.

È attivo anche il recupero sulle spese dedicate per lo studio dei figli all’università. Anche in questo caso la detrazione è del 19% sul totale, senza limiti di spesa. Per rimanere nella sfera dei figli, tra le detrazioni da richiedere nel 730, ci sono anche quelle relative alle spese sostenute per lo studio della musica. Spesa massima di mille euro e detrazione del 19%.

Altre agevolazioni

Nella dichiarazione dei redditi si può richiedere anche la detrazione per le spese mediche pari al 19% e relative a tutti i familiari a carico per l’acquisto di farmaci e per il pagamento di visite ed esami di routine. Il bonus viene applicato anche sulle spese veterinarie per i proprietari di animali domestici con la quota che resta fissa al 19%.

Impostazioni privacy