Anche il forno va usato nel modo giusto: in questo modo risparmi molto

Quali sono i consigli utilissimi per limitare i consumi con il nostro forno e risparmiare sul suo utilizzo. Sono piccoli accorgimenti che faranno la differenza.

Come risparmiare col forno a casa e limitare i consumi
Forno aperto (Yahoomagazine.com)

Il forno, elettrico od a microonde che sia, è un elettrodomestico tanto indispensabile quanto soggetto a dei consumi di non poco conto. Il suo impiego richiede attenzione allo scopo di evitare brutte sorprese ed un impatto ambientale elevato.

Un primo metodo per riuscire a farsi una idea di quanto consumi un forno è inquadrare il suo range di energia elettrica erogata. La potenza media è di 2000 W. E come è facile intuire, più la potenza è alta e maggiore saranno i consumi stessi.

C’è poi anche la classe energetica di appartenenza, che riguarda anche tutti gli altri tipi di elettrodomestici. La scelta migliore va da A+ a salire, più + alto il numero di + e meglio sarà. Questa catalogazione infatti riguarda la loro capacità di riuscire ad ottimizzare l’impiego di corrente. Una cosa che invece i dispositivi dalla B a scendere tendono a fare sempre peggio.

Ma esistono altri accorgimenti legati all’uso che facciamo del forno per fare in modo che i consumi migliorino. Ad esempio le varie modalità previste non consumano tutte allo stesso modo. Ed ovviamente concorre in ciò anche la frequenza di utilizzo. Accendere il forno più volte al giorno ha chiaramente un peso maggiore rispetto ad un impiego più contenuto.

Consumi del forno, come fare per risparmiare

Come risparmiare col forno a casa e limitare i consumi
Muffin nel forno (Yahoomagazine.com)

Un primissimo consiglio ulteriore da tenere presente consiste nell’evitare che venga messo troppo a lungo a preriscaldare. Questo comporta un dispendio di energia. Non bisogna poi “imbottire” l’interno del forno ma è bene occupare i suoi spazi in modo sapiente.

Ed un altro consiglio super utile per limitare i consumi del nostro forno consiste nello spegnere il forno stesso negli ultimi cinque minuti, per fare si che la cottura venga ultimata dall’aria calda generata al suo interno. In questo caso risparmieremo corrente elettrica preziosa. Ma non finisce qui: anche una corretta pulizia e manutenzione ottimizza il funzionamento del forno.

Prendersi cura di questo elettrodomestico, pulendolo dopo ogni uso e controllando che tutto sia a posto (lo sportello che si chiude in modo corretto, le guarnizioni che non presentano difetti) farà si anche che la sua durabilità aumenti nel tempo.

Un’altra cosa importante da fare ma alla quale non tutti pensano sta nel fatto che dovremmo evitare di aprire lo sportello a cottura in corso. Questa cosa andrebbe fatta solamente nelle fasi finali di cottura, ad esempio per fare la ben rodata prova stecchino con certi preparati. O per esaminare meglio e più da vicino la superficie di ciò che abbiamo messo a cuocere.

Impostazioni privacy