Andria, 47enne investita e uccisa da un Suv mentre fa jogging: lascia tre figlie

Una donna di 47 anni è morta questa mattina ad Andria dopo essere stata investita da un Suv mentre faceva jogging in strada.

Runner
Runner (Yahoomagazine.com)

Tragedia questa mattina ad Andria, in Puglia, dove una donna di 47 anni è stata travolta e uccisa da un Suv mentre faceva jogging in strada. La 47enne si stava allenando, quando è stata centrata dal veicolo, condotto da un uomo di 76 anni.

L’equipe medica, giunta sul posto, ha prestato le prime cure alla donna che è stata poi trasportata in codice rosso in ospedale. Qui, purtroppo, non è stato possibile far nulla per salvarle la vita: poco dopo il ricovero è deceduta per le gravissime lesioni riportate nell’impatto. Già in corso le indagini dei carabinieri per stabilire la dinamica dell’investimento.

Andria, investita da un Suv mentre si allena in strada: muore runner di 47 anni

Ambulanza
Ambulanza (Yahoomagazine.com)

Investita mentre si allenava in strada. Così ha perso la vita questa mattina, lunedì 8 aprile, ad Andria, Marilena Brudaglio, runner di 47 anni.

La donna, grande appassionata di corsa, aveva deciso di fare jogging nella periferia della città, ma all’altezza di Castel del Monte, come riportano varie fonti locali e la redazione de Il Corriere Adriatico, è stata travolta da un Suv, guidato da un 76enne. Un impatto particolarmente violento che ha sbalzato la 47enne sull’asfalto. Tempestiva la chiamata al numero unico per le emergenze.

La centrale operativa ha inviato sul posto un equipaggio del 118 che ha soccorso la runner per poi trasportarla presso l’ospedale Bonomo di Andria, dove è giunta in condizioni disperate. I medici hanno fatto il possibile per salvarle la vita, ma alla fine, poco dopo il ricovero, non hanno potuto far altro che dichiararne la morte, sopraggiunta per i gravi traumi riportati.

Sul posto anche i carabinieri che hanno svolto le verifiche ed ora si stanno occupando delle indagini sull’incidente. In tal senso, il conducente del veicolo è stato accompagnato in ospedale per essere sottoposto agli esami di rito.

La morte di Marilena ha gettato nello sconforto l’intera comunità di Andria che si è stretta al dolore della famiglia della donna che lascia il marito e tre figlie. La 47enne era una grande appassionata di corsa e spesso partecipava ad alcune gare, l’ultima proprio ieri, il CorriPuglia a Canosa.

Ancora vittime sulle strade

Si allunga, purtroppo, la scia di sangue sulle strade del nostro Paese. Ieri sera, un ragazzo di 17 anni ha perso la vita ad Alassio, in provincia di Savona. Il giovane si è schiantato in sella alla sua moto contro il muro di un’abitazione lungo l’Aurelia. Inutile l’intervento dei soccorsi.

Impostazioni privacy