Catania, si lancia dal settimo piano del Policlinico: muore studentessa 32enne

Stamane a Catania, una studentessa di 32 anni è morta dopo essere precipitata dalle scale antincendio del Policlinico: per gli inquirenti si tratta di un suicidio.

Polizia
Polizia (Yahoomagazine.com)

Dramma questa mattina a Catania, dove una ragazza di 32 anni è morta dopo essere precipitata dal settimo piano del Policlinico. Un impatto al suolo dopo un volo da un’altezza di diversi metri, oltre 15, che non ha lasciato scampo alla 32enne.

Una scena a cui hanno assistito alcuni testimoni che hanno subito lanciato l’allarme. All’arrivo dei soccorsi, però, per la giovane non è stato possibile far altro che constatarne il decesso. Secondo gli agenti della Polizia di Stato che stanno indagando sul caso si sarebbe trattato di un atto volontario, ma non sono ancora chiari i motivi.

Catania, studentessa si lancia dal settimo piano del Policlinico: inutili i soccorsi

Polizia
Polizia (Yahoomagazine.com)

Questa mattina, martedì 9 aprile, una ragazza è morta dopo essere precipitata dalle scale antincendio del Policlinico di Catania. Si tratta di una studentessa di Medicina 32enne, originaria di Santa Maria di Licodia.

Secondo le primissime informazioni, apprese da alcune fonti locali tra cui il quotidiano La Sicilia, la studentessa avrebbe raggiunto il settimo piano dell’edificio attraverso le scale antincendio, poi avrebbe deciso di farla finita gettandosi nel vuoto. Dopo un volo da un’altezza di diversi metri, la 32enne è piombata al suolo sotto gli occhi di alcuni testimoni che hanno subito dato l’allarme.

In pochi minuti, sono arrivati gli operatori sanitari del 118 ai quali non è rimasto altro che appurare il decesso della giovane, avvenuto praticamente sul colpo dopo l’impatto al suolo.

Sul posto sono arrivati anche gli agenti della Polizia di Stato del capoluogo di provincia siciliano che stanno conducendo tutti gli accertamenti sulla tragedia. Per gli investigatori non ci sarebbero dubbi che si sia trattato di un suicidio, ma non sono ancora chiare le ragioni che possano aver spinto la studentessa a compiere un simile gesto. Da stabilire anche perché abbia scelto il Policlinico per togliersi la vita.

Il cordoglio del presidente dell’Assemblea regionale siciliana

Dopo la notizia della morte della 32enne, Il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gaetano Galvagno, si è detto sconvolto per quanto accaduto ed ha voluto esprimere il proprio cordoglio alla famiglia e agli amici della studentessa.

Impostazioni privacy