Chioggia, 37enne trovato morto sul suo barchino: era uscito per una battuta di pesca

Ieri sera nella laguna di Chioggia, un giovane di 37 anni è stato trovato morto sul suo barchino con cui era uscito per una battuta di pesca.

Soccorsi
Soccorsi (Yahoomagazine.com)

Un uomo di 37 anni è stato trovato senza vita nella serata di ieri sulla sua piccola imbarcazione, in una barena nella laguna di Chioggia, centro della provincia di Venezia. A fare la terribile scoperta sono stati i genitori.

Quest’ultimi, dopo averlo provato a contattare al telefono, ma senza ricevere risposte, hanno deciso di andare a cercarlo trovandolo esanime sul suo barchino. Immediata la segnalazione al numero unico per le emergenze: sul posto sono intervenuti i soccorsi che hanno potuto solo dichiarare la morte del 37enne. A stroncarlo sarebbe stato un malore.

Chioggia, trovato morto sul suo barchino: 37enne stroncato da un malore

Carabinieri
Carabinieri (Yahoomagazine.com)

Dolore a Sant’Anna, frazione del comune di Chioggia (Venezia) per la scomparsa improvvisa di Nicola Bellemo, deceduto a soli 37 anni.

Il giovane, grande appassionato di caccia e di pesca, secondo quanto scrivono alcune fonti locali e la redazione de Il Gazzettino, era uscito nella mattinata di ieri, domenica 14 aprile, per andare a pesca a bordo della sua piccola barca. I genitori, però, dopo qualche ora, non ricevendo più sue notizie, hanno provato a chiamarlo, ma senza mai ricevere risposta. A quel punto, hanno deciso di andare a cercarlo.

Poco dopo, in serata, la terrificante scoperta: il corpo del figlio riverso all’interno del suo barchino, rinvenuto in una barena della laguna di Chioggia. Istantaneamente, i genitori hanno chiamato il numero unico per le emergenze.

Ricevuta la segnalazione, la centrale operativa ha inviato sul posto un equipaggio del 118. Purtroppo, al loro arrivo, i sanitari hanno potuto solo appurare la morte di Nicola. A nulla sono serviti i tentativi di rianimazione.

Sul posto sono arrivati anche i carabinieri. Secondo i primi accertamenti, il 37enne sarebbe stato colto da un malore improvviso, durante la battuta di pesca, che non gli ha dato neanche il tempo di chiedere aiuto.

Due tragedie in pochi giorni

È la seconda tragedia che si verifica in pochi giorni nella zona di Chioggia: venerdì sera, un allenatore di pallavolo di 54 anni era stato stroncato da un malore a Sottomarina. Il 54enne, tornato a casa dopo aver guidato l’allenamento della sua squadra, si era sentito male. Anche in quel caso, ai soccorsi non era rimasto altro che appurarne la morte.

Impostazioni privacy