Clamorosa truffa: “Siamo tecnici del terremoto”, succede ai Campi Flegrei

I Campi Flegrei: oltre alla difficile situazione che si sta vivendo per via dei continui terremoti, ora si aggiunge anche la truffa. I dettagli

Campi Flagrei Truffa cosa succede
Il sindaco di Bacoli ed i tecnici nel centro operatico comunale per l’emergenza sisma (Yahoomagazine.com)

Sono settimane, ormai, che i Campi Flegrei stanno vivendo una situazione difficile. È in atto, infatti, per la composizione del territorio, uno sciame sismico che al momento sembra non volersi attenuare con terremoti frequenti e di intensità varia che vengono percepiti regolarmente dalla popolazione che non riesce ad avere pace.

In atto una serie di ricerche oltre che un piano di evacuazione in caso di eventi di rilevante entità. Di recente è stato presentato un nuovo studio che ha mostrato che l’accumulo di gas magmatici in sovrappressione si trova a circa 2,5-3,5 chilometri di profondità. Per quanto riguarda il mare di magna, invece, la profondità è maggiore e le analisi non sono riuscite a raggiungere il serbatoio che si trova almeno a 5 chilometri di profondità.

In questa situazione di allerta e continua tensione, c’è chi ne approfitta e passa all’azione con una vera e propria truffa. Vediamo cosa sta succedendo.

Campi Flegrei: tra terremoti e truffe

Finti tecnici Campi Flegrei truffa
Tecnico di Protezione Civile (Yahoomagazine.com)

Non ci si ferma nemmeno davanti al terremoto e alla situazione di disagio e paura che si sta vivendo in alcune zone di Napoli. Proprio nei Campi Flegrei dove è attiva l’attività sismica è stata messa in atto una vera e propria truffa ad opera di sciacalli e truffatori che sono entrati in azione negli scorsi giorni.

È stata proprio la Protezione civile della Campania con un post sulla pagina ufficiale social a mettere in guardia tutti i cittadini sul fenomeno che sta interessando alcuni quartieri di Napoli. Tante sono state le segnalazioni arrivate e dopo alcune verifiche è stato doveroso avvisare la cittadinanza su quello che sta accadendo.

Girano da giorni alcuni truffatori che si spacciano come tecnici del terremoto e chiedono di entrare in casa per effettuare dei sopralluoghi. Nulla di vero ma solo una scusa per truffare le persone.

Il comunicato della Protezione civile

“Ci giungono segnalazioni di presunti tecnici che chiedono di entrare nelle abitazioni per effettuare le analisi di vulnerabilità degli edifici in zona Campi Flegrei” ha scritto la Protezione Civile sui social avvisando che si tratta di una vera e propria truffa in quanto “non sono previsti in questa fase sopralluoghi interni ai fabbricati da parte dei rilevatori”.

Per tale motivo, si avvisa la cittadinanza che se qualcuno si presentasse alla porta di casa a nome della Protezione civile è obbligatorio “non consentire l’accesso e avvisare le forze dell’ordine”.

Impostazioni privacy