Concorsi pubblici: il bando è per laureati, cercasi funzionari. Ecco le mansioni

E’ stato messo a bando un concorso pubblico per laureati che possono dunque trovare uno sbocco occupazionale: ecco le mansioni e tutte le info utili.

Incontro di lavoro
Concorso pubblico per funzionari: ecco tutte le info del bando appena pubblicato (Yahoomagazine.com)

Il mondo del lavoro sta diventando in maniera preoccupante stantio ed offre sempre meno opzioni a chi è in cerca di una occupazione. Che sia la prima o successiva alla prima. Per chi un lavoro non lo ha, ma anche per chi magari ambisce a migliorare, per così dire, lo status fino a questo momento conquistato. Siamo, infatti, l’unico Paese della Comunità Europea non solo in cui gli stipendi non crescono in maniera adeguato, ma dove addirittura calano. Soprattutto nel privato. E la situazione diventa addirittura tragica se si tiene in considerazione il fatto che per l’inflazione ed altri casi analoghi che stanno portando ad un enorme aumento dei costi.

In una situazione del genere sta diventando sempre più difficile trovare come detto in precedenza, e per molti trovare un impiego pubblico può essere una fonte di salvezza e di serenità acquisita. In tal senso, è stato pubblicato un bando di concorso rivolto ai laureati che può essere una ghiotta occasione per tante persone. Si cercano in tal senso dei funzionari e di questo concorso andremo ad analizzare tutti gli aspetti, al fine di offrire una panoramica completa di questo bando.

Concorso per funzionari: ecco di cosa si tratta

Firma di un contratto
Concorso per funzionari riservato ai laureati: ecco tutto quello che c’è da sapere (Yahoomagazine.com)

La prima cosa da dire è che questo concorso è stato messo a bando dall’Agenzia delle Entrate e si tratta di una opportunità di lavoro a tempo indeterminato che viene concessa a ben 80 persone. I posti a disposizione sono in tutta Italia, in ogni Regione secondo una ripartizione di posti che variano a seconda delle disponibilità sul territorio. Chiaramente si tratta di un concorso con dei requisiti da tenere assolutamente in considerazione. Occorre essere in primis cittadini italiani e nelle condizioni di poter prendere servizio. Inoltre, ci sono anche dei requisiti legati al titolo di studio.

Occorre, infatti, una laurea in servizi giuridici, Scienze dell’amministrazione e della organizzazione, Scienze dell’economia, Scienze dell’educazione, Scienze e tecniche psicologiche, Sociologia, Scienze economiche e scienze politiche. Servono funzionari da inserire nel gruppo che opera nell’ambito delle risorse umane, al fine di individuare le esigenze formative ed anche di selezionare il personale, oltre che di farlo crescere e formare. Insomma, l’Agenzia delle Entrate stavolta non fa parlare di sé solo per le spese da aggiungere in dichiarazione dei redditi.

Concorso nell’Agenzia delle Entrate: come fare domanda

Per fare domanda bisogna effettuare l’accesso sul sito “InPA“, inoltre occorre un indirizzo PEC o, in alternativa, un domicilio digitale. La domanda, poi, viene inoltrata per via telematica e si avrà tempo solo fino alle ore 23.59 del trentesimo giorno a partire dal momento in cui è stato pubblicato il bando.

Impostazioni privacy