Denise Pipitone, nuova segnalazione: Piera Maggio ora vuole sapere se è lei

Il caso Denise Pipitone 20 anni dopo: le parole di Piera Maggio hanno il sapore della speranza, ma sarà davvero così?

speranza per Denise Pipitone
Una nuova speranza per Denise Pipitone (YahooMagazine.com)

La piccola Denise Pipitone è scomparsa il primo settembre 2004 da Mazara del Vallo, in provincia di Trapani: la sua vicenda e il coraggio della madre Piera Maggio, nella ricerca della verità, hanno sicuramente commosso e tenuto in tutti questi anni accesa la speranza che la bambina, oggi diventata una giovane donna, potesse essere ritrovata. Le indagini suggeriscono un rapimento orchestrato da persone anonime.

Ma chi ha rapito la bambina e perché? Come noto, ci sono stati diversi processi e anche la sorellastra di Denise Pipitone, Jessica Pulizzi, è stata indagata e poi assolta al processo, perché le presunte prove a suo carico sono state comunque ritenute insufficienti. L’esito processuale e le indagini che hanno portato sempre a un vicolo cieco non hanno mai demoralizzato Piera Maggio.

Piera Maggio colpita da alcune foto: ora vuole conoscerla e capire se sia la figlia Denise Pipitone

Piera Maggio Domenica In
Piera Maggio ospite da Mara Venier (YahooMagazine.com)

Questa, proprio a pochi mesi dal ventesimo anniversario della scomparsa, è tornata a parlare e ha denunciato di aver trovato delle “cimici” in casa: qualcuno la stava spiando oppure si tratta di vecchie spie messe lì dalla magistratura e poi mai bonificate? Questa una delle domande che si è posta la donna, intervistata lo scorso mercoledì 8 maggio da “Chi l’ha visto?”. Ma Piera Maggio è tornata in tv anche domenica.

Stavolta non ha scelto una trasmissione d’inchiesta, ma il più noto programma d’intrattenimento della domenica pomeriggio, ovvero “Domenica In”, la storica trasmissione che sta per compiere 50 anni di vita e che da qualche anno vede al timone, inscalfibile, Mara Venier. Proprio a lei la mamma di Denise Pipitone si è lasciata andare a confidenze fino a oggi rimaste inedite.

Non solo, infatti, la scoperta di microspie nella sua abitazione ha riportato alla mente il dramma della figlia scomparsa nel nulla vent’anni fa, ma emerge proprio in diretta a Domenica In un dettaglio di cui Piera Maggio finora non aveva mai parlato. Ovvero che ci sarebbe la somiglianza di una ragazza con sua figlia nelle fotografie di un tempo: la mamma di Denise Pipitone vuole ora conoscere quella giovane.

La verità, qualunque essa sia: la richiesta di Piera Maggio è molto semplice e ancora una volta grande è la solidarietà nei suoi confronti, in questo caso da parte di Mara Venier, la quale empatizza insieme al pubblico in sala e in studio con questa mamma coraggiosa, che da sempre chiede anche di non essere lasciata sola. Richiesta che – vista anche la valanga di iniziative a sostegno – gli italiani non hanno disatteso.

Impostazioni privacy