Dramma della solitudine: trovato senza vita in casa dopo diversi giorni

Un uomo di 64 anni è stato trovato morto ieri all’interno del suo appartamento di Castello di Godego, in provincia di Treviso. A lanciare l’allarme i vicini di casa.

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco (Yahoomagazine.com)

Dramma della solitudine a Castello di Godego, centro della provincia di Treviso, dove ieri un uomo di 64 anni è stato trovato privo di vita nella sua abitazione. A permettere il ritrovamento del cadavere sono stati alcuni vicini che hanno chiamato il numero unico per le emergenze, preoccupati di non vedere il 64enne da giorni e di non ricevere risposte al telefono e al citofono.

A quel punto, presso l’appartamento sono intervenuti i vigili del fuoco e le forze dell’ordine che hanno rinvenuto il cadavere ormai in stato di decomposizione dell’uomo. Secondo quanto accertato, il decesso sarebbe avvenuto nei giorni precedenti alla tragica scoperta e per cause naturali.

Castello di Godego, 64enne trovato senza vita in casa: era morto da diversi giorni

Carabinieri
Carabinieri (Yahoomagazine.com)

È Gianni Aggio, ex operaio di 64 anni, l’uomo trovato morto nella giornata di ieri, domenica 26 maggio, a Castello di Godego, in provincia di Treviso.

L’allarme, come riportano i colleghi de Il Gazzettino, è stato lanciato da alcuni vicini di casa che, preoccupati di non ricevere alcuna risposta al telefono e al citofono, hanno deciso di chiamare il 112. Ricevuta la segnalazione, presso l’appartamento, sita in via Papa Luciani, sono intervenuti i vigili del fuoco, il personale medico del 118 ed i carabinieri.

I soccorritori hanno forzato la porta d’ingresso e fatto la terribile scoperta: il cadavere di Aggio ormai in stato di decomposizione. Constatato il decesso, sono scattati gli accertamenti per stabilire cosa fosse accaduto: secondo gli elementi raccolti, l’ex operaio era morto ormai da giorni, per cause naturali, molto probabilmente per via di un malore improvviso. Sul corpo non sono stati rinvenuti segni di violenza e l’appartamento non presentava tracce di effrazione.

Dolore a Castello di Godego

La notizia della morte ha scosso l’intera comunità di Castello di Godego, dove Aggio, originario di Vedelago, era molto conosciuto e stimato: dopo la pensione aveva preso parte a numerose attività di volontariato ed era membro della Pro Loco. Nelle prossime ore verrà stabilita la data dei funerali del 64enne che lascia un figlio.

Impostazioni privacy