Gasperini, arriva la decisione sul futuro del tecnico dell’Atalanta

Gasperini, arriva la decisione sul futuro del tecnico dell’Atalanta: ‘Gasperson’ di nome e di fatto se saranno esaudite le richieste del tecnico. 

Gasperini, quale futuro? Le ultimissime e la decisione già presa
Gian Piero Gasperini, vincitore dell’Europa League vs Bayer Leverkusen (yahoomagazine)

L’esaltante cavalcata europea dell’Atalanta continua a far parlare non solo in Italia. L’impresa dell’Atalanta è da immortalare negli annali, una storica vittoria per la squadra bergamasca che per la prima volta ha conosciuto il fascino e il sapore di una vittoria europea. Rimarrà ancora più indelebile dopo aver battuto per la prima volta in questa stagione il Bayer Leverkusen di Xabi Alonso, ‘gli imbattibili’ almeno sino alla finale europea, quando sono stati massacrati sotto i colpi e il pressing furente della squadra nerazzurra.

Una vittoria liberatoria per Gian Piero Gasperini, che dopo anni di critiche e polemiche è riuscito a coronare il sogno di una vita e di un’intera carriera. Il lavoro e la programmazione fatta dall’Atalanta in questi anni ha portato a questo risultato, un sogno ad occhi aperti che potrebbe continuare all’insegna della continuità, visto che le parti vogliono ancora continuare insieme a seconda di determinate condizioni.

Gasperini, la decisione sul futuro è già arrivata

Gasperini, quale futuro? Le ultimissime e la decisione già presa
Gasperini insieme all’Europa League vinta contro il Bayer Leverkusen (yahoomagazine)

Dopo la decisione del Napoli di puntare con decisione su Conte, arrivata dopo la volontà di Gasperini di continuare a Bergamo, ecco che il lavoro di 8 anni appare in una luce diversa, con consapevolezze e certezze differenti dettate da questo straordinario risultato. Nemmeno Napoli è riuscita a distrarlo, né a fargli prendere tempo per capire che cosa fare: Gasperini può definitivamente diventare ‘Gasperson‘ a tutti gli effetti, con un rinnovo importante e soprattutto dando continuità al proprio lavoro alzando l’asticella.

C’è da programmare la prossima stagione con la campagna acquisti orientata verso la Supercoppa europea del 14 agosto a Varsavia e della prossima Champions League. Senza scordare la Supercoppa Italiana a Riad con Inter, Milan e Juventus. Il progetto tecnico, ora, diventa decisamente affascinante, non che non lo fosse prima con le continue partecipazioni all’Europa e le tre finali di Coppa Italia. 

Gasperini, cos’ha chiesto all’Atalanta per rimanere

Ma come riporta ‘DAZN’, alcune delle condizioni poste dal tecnico per restare è avere una rosa competitiva per transitare stabilmente tra le prime 5 e comprare 2-3 giocatori importanti di un certo peso. Dunque, modificare qualcosa nella politica societaria, e di conseguenza anche e soprattutto nel bilancio, ma senza intaccare la sostenibilità che ha sempre contraddistinto l’Atalanta.

In questo senso, i nomi che potrebbero arrivare saranno in perfetta linea con la valorizzazione dei talenti. Ne arriveranno altri, insieme a qualche big che possa dare quel qualcosa in più per permettere all’Atalanta di diventare un realtà ancora più competitiva anche in Italia. Gli identikit tracciati riguardano un attaccante, un attaccante esterno e un centrocampista di fisico e palleggio, senza dimenticare dei possibili nuovi innesti sulle fasce. Queste le condizioni per il si, già arrivato, che ora si tramuterà in un colpo d’occhio di un certo effetto per tutto il calcio italiano. 

Impostazioni privacy