I tennisti più antipatici in campo: parla un raccattapalle

Un raccattapalle decide di parlare, rivelando i nomi dei tennisti più antipatici che ha conosciuto, in campo e fuori dal campo.

Tennista alla battuta
Tennista alla battuta (Yahoomagazine.com)

Un raccattapalle, che lavora nell’ambiente da molti anni, ha rivelato i comportamenti dei tennisti, in campo e fuori dal campo, identificando i più antipatici. Ha risposto sui social a molti utenti che gli chiedevano chi fosse lo sportivo più scontroso. Eh sì, perché lui li ha conosciuti tutti, li ha ammirati, li ha visti giocare, ha parlato con loro e ha assistito ai loro sfoghi.

Quella del raccattapalle è una frenetica attività, e non è semplice come si possa pensare. Ma il ruolo ha sicuramente dei vantaggi, perché si ammirano partite e campioni da due passi. Talvolta, inoltre, si riesce anche a parlare con loro e con i loro allenatori. Insomma, si vivono il campo e l’atmosfera. Un ragazzo che lavora in questo ruolo ha deciso di assecondare le curiosità di alcuni utenti.

Chi è il tennista più antipatico di tutti: le confessioni di un raccattapalle

Partita di tennis
Partita di tennis (Yahoomagazine.com)

Il raccattapalle ha avuto modo di lavorare per tre anni all’Indian Wells, ora sulla piattaforma Reddit ha deciso di rivelare i caratteri dei campioni di tennis che ha conosciuto. Non sono mancate rivelazioni interessanti. Il ragazzo ha detto di aver avuto tantissime esperienze fantastiche e folli che intende raccontare agli utenti del web.

Nella sua prima diretta, il raccattapalle ha raccontato alcuni fatti divertenti che gli sono accaduti durante i tornei statunitensi. Naturalmente, ha chiarito che quella è stata la sua impressione soggettiva riguardo il carattere dei tennisti, ma quali sono stati i campioni con cui ha legato meno e che ha trovato più scontrosi?

Il più antipatico di tutti, ammette il ragazzo, è stato il tedesco Alexander Zverev. “Mi ha urlato contro per avergli dato la palla sbagliata, anche se poi erano tutte uguali, ma era nervoso perché stava perdendo. E poi c’è Nick Kyrgios, che ha quasi colpito in faccia un mio collega con la racchetta, dopo la partita con Nadal”.

Tennisti antipatici e tennisti simpatici: la rivelazione di un raccattapalle

Senza contare che sia Zverev che Norrie hanno spintonato un ragazzo affetto dalla sindrome di Down, mentre Alycia Parks urlava sempre contro i raccattapalle. E ancora, “Shelton è maleducato e sprezzante anche fuori dal campo, molto egocentrico, mentre Djokovic diventa impaziente quando perde e a volte insulta i raccattapalle o gli arbitri”.

Oltre ai giocatori più nervosi, il raccattapalle indica anche quelli più sereni e che trova simpatici. “La migliore è Coco Gauff, che ci ha chiesto di fare dei video TikTok insieme a lei, anche se poi non li ha pubblicati perché erano bruttissimi”. Nella lista dei più garbati il raccattapalle cita Matteo Berrettini e Jannik Sinner, che definisce “due signori”.

Altri tennisti simpatici sono Alcaraz, Navarro, Wawrinka, Ruud, Jabeur, Humbert. Inoltre, altri tennisti che invece considera scherzosi e simpatici solo quando finisce la partita sono Djokovic, capace di cambiare totalmente carattere fuori dal campo, oppure Fognini, Rublev, Fritz e Fokina.

Impostazioni privacy