Juventus-Thiago Motta: le richieste del tecnico

Juventus-Thiago Motta: la trattativa prosegue e Giuntoli prova a sbloccare la situazione il prima possibile. Ecco le richieste del tecnico per una Juve vincente. 

Thiago Motta Juventus, i dettagli: cosa manca e i colpi che arriveranno
Thiago Motta applaude la scelta di Giuntoli (yahoomagazine)

Con l’addio di Allegri, la Juventus sta ponendo le basi sul futuro con l’arrivo di Thiago Motta, scelto da Giuntoli per ripartire da zero dopo 4 anni di non gioco e risultati scadenti. Nonostante tutti gli obiettivi siano stati conquistati da Max, i tifosi e la società non sono assolutamente contenti di ciò che ha offerto la squadra in termini tecnico-tattici, visto che la squadra stessa è sembrata decisamente povera di contenuti, senza idee e senza una vera identità di gioco. Queste mancate caratteristiche, alla lunga, hanno indotto la società a riflettere profondamente e prendere una decisione importante, poi anticipata di qualche settimana dopo il clamoroso sfogo del tecnico nel post finale di Coppa Italia contro l’Atalanta.

Juventus-Thiago Motta: la trattativa avanza

Thiago Motta Juventus, cosa manca per l'ufficialità
Thiago Motta, prossimo tecnico della Juventus (yahoomagazine)

Come riporta ‘Sportmediaset’, la strada è stata tracciata e l’a.d. ha deciso di affidarsi alla filosofia dell’italo-brasiliano, l’uomo giusto per avviare un nuovo progetto tecnico all’insegna del calcio propositivo. L’assenso è già stato dato da parte del tecnico, ansioso di mettersi in mostra in una piazza importante come quella juventina, ma al momento c’è distanza tra domanda e offerta: per la nota redazione, bisogna colmare un vuoto da un milione e mezzo, che al lordo significa 9 milioni da sborsare in 3 anni di contratto. Le parti sono al lavoro per trovare l’intesa massima e con qualche dettaglio da sistemare arriverà la fumata bianca e la relativa firma.

La prossima settimana sarà quella decisiva per mettere tutto nero su bianco: è altamente probabile che l’allenatore venga accontentato con la richiesta da 5 milioni netti a stagione, mentre Giuntoli prova a chiudere a 3,5; da non scartare l’ipotesi di una conclusione a 4,5, il giusto compromesso tra le parti per sbloccare definitivamente il mercato e dunque la programmazione per la prossima stagione.

Juventus-Thiago Motta, il tecnico vuole garanzie

Capitolo mercato: ad oggi le priorità sono un centrocampista e un difensore che dovranno sostituire rispettivamente Pogba ed Alex Sandro. I preferiti sono Teun Koopmeiners e Riccardo Calafiori, giocatori forti ma molto cari: l’Atalanta valuta l’olandese 60 milioni, in questo senso la quota potrebbe essere abbassata con qualche giocatore da inserire, magari il difensore Huijsen con quale sembra esser stata già avanzata una richiesta da parte della Dea. Per quanto concerne il jolly difensivo del Bologna, capolavoro proprio del tecnico che lo sta sponsorizzando in maniera importante, il club felsineo lo valuta 30 milioni e anche in questo caso potrebbero rientrare nell’operazione diversi giovani della Next-Gen. 

Impostazioni privacy