“Lol 4”, qual è il comico che proprio non ci mancherà: praticamente inesistente

“Lol – Chi ride è fuori 4”, qual è il comico che proprio non mancherà al pubblico: praticamente inesistente all’interno delle dinamiche del format.

Lol 4 vincitore
I concorrenti di “Lol 4” – Yahoomagazine.com

Per alcuni è stata l’edizione più scoppiettante di sempre. Secondo altri, all’opposto, si è trattato dell’edizione più sottotono che sia mai stata distribuita da Prime Video. Sta di fatto che anche “Lol – Chi ride è fuori 4”, finalmente, ha il suo vincitore.

Parliamo di Giorgio Panariello, che è riuscito a sbaragliare la concorrenza trionfando sull’altro semifinalista Edoardo Ferrario. Che cosa ha fatto capitolare il rivale? La performance del toscano sulle note de “Amore grande amore libero“, ma con uno strumento a dir poco particolare: una tanica di benzina ed uno spruzzino.

Per l’imitatore lanciato da “Quelli che il calcio” è stato inevitabile lasciare il primo gradino del podio al collega più grande. Resistere dinanzi al numero di Panariello, del resto, avrebbe messo in difficoltà persino i colleghi più seriosi del format.

In generale, i partecipanti di quest’anno parrebbero aver spaccato letteralmente a metà l’opinione pubblica. Uno, ciò nonostante, sembrerebbe esser riuscito a mettere d’accordo quasi tutti. In che senso? Semplicemente, si tratta del comico “meno gradito” dell’intera edizione.

“Lol 4”, il personaggio che non ci mancherà: inesistente all’interno delle dinamiche del programma

Loris fabiani chi è
Loris Fabiani, alias Lunanzio – Yahoomagazine.com

Il più grande mistero (non buffo) dello show“. È così che le pagelle del Corriere descrivono il decimo comico di “Lol – Chi ride è fuori 4”. Colui che, a differenza degli altri, non proviene dal contesto dello spettacolo. E che, proprio per tale motivo, è stato scelto attraverso la selezione di “Lol talent show”.

Parliamo ovviamente di Loris Fabiani, o per meglio dire Lunanzio. Il comico, classe 1983, è risultato il vincitore del pre-show di “Lol”. Sui social è seguito da ben 56mila fan. I quali, alla notizia che sarebbe entrato nello studio della trasmissione, avrebbero desiderato vederlo destreggiarsi in scioltezza tra volti ben più affermati della comicità italiana.

E invece Fabiani non solo non è mai riuscito ad abbandonare il suo personaggio Lunanzio (che diciamocelo, col suo dialetto a metà tra il volgare e il latino, aveva convinto tutti a “Lol talent show”). Il partecipante, nonostante in un format del genere si creino molte dinamiche, non è stato capace di inserirsi in nessuna di esse. All’opposto, col proseguo degli episodi, Fabiani ha dato sempre di più l’impressione di essere un pesce fuor d’acqua.

Lunanzio sottotono: il vincitore di “Lol talent show” non convince il pubblico

La vittoria di “Lol talent show”, da sola, non si è rivelata sufficiente a fornire a Lunanzio la spinta di cui avrebbe avuto bisogno dinanzi a colleghi del calibro di Diego Abatantuono, Lucia Ocone (in splendida forma) e Giorgio Panariello. Loris Fabiani e il suo personaggio, se si fa fede alle dinamiche andate in onda, possono essere definiti con un’unica espressione: non pervenuti.

Nessun numero memorabile, né improvvisazioni che abbiano potuto in qualche modo giustificare la sua presenza a “Lol – Chi ride è fuori 4”. Un travestimento, quello del classe 1983, che potrebbe indubbiamente raccogliere consensi in un teatro. Ma non in una trasmissione che si gioca tutta sul “qui ed ora”, come nel caso di “Lol”.

Impostazioni privacy