Lonato del Garda, coppia trovata morta in casa: ipotesi omicidio-suicidio

Ieri a Lonato del Garda, in provincia di Brescia, un uomo di 49 anni e la compagna 45enne sono stati trovati morti in casa.

Carabinieri
Carabinieri (Yahoomagazine.com)

Orrore nel pomeriggio di ieri a Lonato del Garda, comune della provincia di Brescia, dove un uomo di 49 anni e la compagna 45enne sono stati trovati privi di vita all’interno dell’abitazione del 49enne. A lanciare l’allarme sono stati i familiari della donna, preoccupati per le mancate risposte al telefono.

Dopo la segnalazione, presso l’appartamento sono intervenuti i carabinieri che hanno, poi, fatto la terribile scoperta: i cadaveri della coppia, riversi sul pavimento in una pozza di sangue. I militari dell’Arma stanno indagando per capire cosa sia accaduto. Già disposto l’esame autoptico dall’autorità giudiziaria.

Lonato del Garda, coppia trovata morta in casa: indagano i carabinieri

Carabinieri
Carabinieri (Yahoomagazine.com)

Sono Cristian Catalano, di 49 anni, e la compagna, una 45enne di nazionalità cinese, le due persone trovate senza vita nel pomeriggio di ieri, mercoledì 3 aprile, in un appartamento di Lonato del Garda, in provincia di Brescia.

L’allarme è scattato quando alcuni familiari della donna, secondo quanto riportano alcune fonti locali e la redazione di Today, preoccupati delle mancate risposte di quest’ultima, hanno raggiunto l’abitazione, attraverso la localizzazione del telefono, e notato delle macchie di sangue sulla porta-finestra.

Ricevuta la segnalazione, sul posto si sono precipitati i carabinieri della stazione locale e della compagnia di Desenzano che, entrati in casa, hanno trovato i corpi, ormai, senza vita della coppia, riversi sul pavimento del bagno in una pozza di sangue.

Immediatamente sono scattate le indagini e gli accertamenti sul caso per ricostruire quanto accaduto nell’abitazione. Secondo gli inquirenti, non ci sarebbero terzi coinvolti e potrebbe essersi trattato di un omicidio-suicidio: il 49enne avrebbe ucciso la compagna, poi si sarebbe tolto la vita tagliandosi le vene. I due, sempre da quanto emerso, si conoscevano da poco tempo e non vivevano insieme, la 45enne era arrivata a Lonato per trascorrere le vacanze pasquali.

Disposta l’autopsia

Per stabilire l’esatta dinamica dei fatti, l’autorità giudiziaria ha disposto l’esame autoptico sulle salme, trasferite presso l’obitorio dell’ospedale Civile di Brescia, che verrà effettuato nei prossimi giorni. Posta sotto sequestro l’abitazione teatro della tragedia.

Impostazioni privacy