Lutto nel cinema, morto il grande attore napoletano: ha recitato per Ozpetek e Tornatore

Un grave lutto ha colpito il cinema e la fiction: morto l’attore napoletano Gigi De Luca, da Ozpetek e Tornatore a Un Posto al Sole.

Addio a Gigi De Luca
Lutto nel cinema (YahooMagazine.com)

Si è spento nella notte stroncato da un infarto l’attore napoletano Gigi De Luca: nato nel 1943 a Torre Del Greco, ha avuto una carriera artistica molto eterogenea, lavorando sia nel teatro che nella televisione e nel cinema, e spaziando tra diversi ruoli, dal drammatico alla commedia. I suoi inizi lo avevano portato anche a esibirsi nel cabaret, affiancando anche nomi come Roberto Benigni e Renato Pozzetto.

La sua formazione teatrale, invece, è stata all’ombra dei grandi maestri partenopei, per citarne solo alcuni, Nino Taranto, Raffaele Viviani ed Eduardo De Filippo. Lo abbiamo poi visto più volte in produzioni teatrali che avevano come protagonisti Luca De Filippo e Mariano Rigillo. In occasione del “Centenario di Eduardo”, ha recitato nel cast di “Filumena Marturano”, trasmessa dalla Rai.

La lunga carriera dell’attore Gigi De Luca, scomparso oggi

addio a Gigi De Luca
Gigi De Luca in una performance teatrale (YahooMagazine.com)

La notizia della sua morte è stata diffusa dalla stampa locale, che ha anche condiviso una delle sue interviste più recenti. Il suo esordio sul grande schermo risale al 1981, quando è nel cast di un b-movie di stampo partenopeo, “Napoli nel segno del leone”, del regista e attore Mario Garbetta. Ma solo molti anni dopo entrerà in pianta stabile nel mondo del cinema e della fiction.

A inizio anni Novanta, è nel cast di Pacco, doppio pacco e contropaccotto” del regista Nanni Loy, film a episodi che è anche l’ultimo diretto dal maestro del cinema di origine sarda. Nel ruolo di un fuochista di Napoli, interpreta “La leggenda del pianista sull’oceano” di Giuseppe Tornatore, tratto dal romanzo “Novecento” di Alessandro Baricco. Recita quindi nella serie tv “La Squadra”, nel ruolo del tassista.

Successivamente, lo troviamo in alcuni episodi della soap opera “Un posto al sole”, dove interpreta un architetto di nome Andrea, e più di recente è il nonno di Dodo in un episodio della serie “I bastardi di Pizzofalcone”. Ha recitato anche in “Napoli velata” del maestro Ferzan Ozpetek, nel ruolo di Reginella, ed è stato Antonio Castrese nel film “Il ladro di cardellini”.

Impostazioni privacy