Napoli in ansia: infortunio per Victor Osimhen, le condizioni dell’attaccante

Bomber Osimhen ha subito un infortunio nel corso della trasferta affrontata dal Napoli in casa dell’Udinese. Come sta adesso e quando rientra.

Osimhen e l'infortunio in Udinese-Napoli, quali sono le sue condizioni
Victor Osimhen (Yahoomagazine.com)

Victor Osimhen ha vissuto una gara decisamente particolare in Udinese-Napoli giocata lunedì 7 maggio 2024 per il posticipo della 34/a giornata. La partita si è giocata al Bluenergy Stadium del capoluogo friulano, esattamente come un anno fa, quando quell’incontro valse la conquista matematica dello scudetto per la compagine azzurra.

A distanza di dodici mesi esatti, Udinese-Napoli ha assunto dei toni ben diversi. Stavolta come allora, Victor Osimhen è andato in gol, e nella stessa porta. Il match si è chiuso con lo stesso risultato di allora, 1-1, ma tutte e due le squadre si trovano in un momento ben peggiore rispetto alla primavera del 2023.

Il Napoli ha vissuto una stagione pessima. L’Udinese è impantanata al terzultimo posto e sta cercando di tutto per non retrocedere. Di recente c’è stata anche la nomina di Fabio Cannavaro a nuovo allenatore, con l’ex centrale dell’Italia che ha vissuto un momento amarcord importante proprio contro la sua squadra del cuore, con la quale ha esordito in Serie A nel 1993.

Bomber Osimhen ha fatto gol, poi avrebbe anche segnato il 2-0 se non fosse stato per qualche centimetro di troppo che ha fatto si che la sua seconda rete venisse invalidata per fuorigioco. Lui poi è uscito all’87’ a causa di un infortunio rimediato a seguito di uno scontro di gioco avvenuto poco prima.

Osimhen infortunio, come sta l’attaccante

Osimhen e l'infortunio in Udinese-Napoli, quali sono le sue condizioni
Osimhen (Yahoomagazine.com)

Il contatto con il bianconero Bijol ha provocato un problema al ginocchio per Osimhen. Poco dopo poi c’è stata la sostituzione, che si è resa necessaria per via del dolore avvertito. Il nigeriano ha lasciato il posto a Giovanni Simeone.

I tifosi si chiedono quali siano le condizioni del loro beniamino (che rimarrà tale però ancora per poco, visto che in estate avverrà con relativa certezza la cessione). Il fatto che Osimhen sia rimasto in campo per qualche altro istante, provando pure a rendersi pericoloso, lascia ben sperare.

La sostituzione con Simeone apportata da mister Calzona ha avuto luogo, con tutta probabilità, a scopo precauzionale e per preservare il giocatore. Anche perché, non sia mai, in caso di infortunio veramente grave il Napoli andrebbe incontro ad un danno economico molto grosso.

Infatti la finestra di calciomercato estiva 2024 sarà l’ultima occasione buona per potere cedere Osimhen a peso d’oro. Il rinnovo di contratto avvenuto alla vigilia dello scorso Natale è da inquadrare come una mossa strategica per evitare che De Laurentiis perdesse il giocatore a parametro zero.

Da giugno 2024 c’è stato un rinnovo allo stesso mese del 2025. Ed il Paris-Saint Germain, che a sua volta perderà Kylian Mbappé da svincolato, ha già pronta una mega offerta da più di cento milioni di euro da destinare al Napoli per il nigeriano. Il quale dovrebbe essere regolarmente a disposizione per la gara del “Maradona” contro il Bologna di sabato 11 maggio alle ore 18:00. E poi un sostituto di Osimhen che il Napoli avrebbe individuato c’è già sul mercato.

Impostazioni privacy