Palermo, ustionata durante una grigliata: bambina di 3 anni in prognosi riservata

Una bambina di 3 anni si trova ancora ricoverata in gravi condizioni dopo essere rimasta ustionata nel giorno di Pasquetta durante un barbecue in una villetta di Palermo.

Bambina
Bambina (Yahoomagazine.com)

Ore di apprensione a Palermo per le condizioni di una bambina di appena tre anni che si trova ricoverata in ospedale dopo essere rimasta ustionata in un incidente avvenuto nel giorno di Pasquetta, in una villetta in zona Romagnolo.

Secondo quanto ricostruito, la bimba sarebbe stata investita da una fiammata mentre il padre stava cercando di accendere la carbonella del barbecue utilizzando una bottiglia di alcol. Immediato l’intervento del personale medico del 118 che ha trasportato la piccola in ospedale, dove ora si trova ricoverata in prognosi riservata.

Palermo, ustionata nel giorno di Pasquetta: bambina di 3 anni in prognosi riservata

Ospedale
Ospedale (Yahoomagazine.com)

Una bambina di soli tre anni si trova ricoverata in gravi condizioni al centro grandi Ustioni dell’ospedale Civico di Palermo da una settimana.

La piccola, secondo quanto ricostruito, come scrivono alcune fonti locali e la redazione di Fanpage, durante una grigliata organizzata in occasione del giorno di Pasquetta all’interno di una villetta, sita in zona Romagnolo, è stata raggiunta da una fiammata provocata dall’accensione della carbonella del barbecue da parte del padre che aveva utilizzato una bottiglietta di alcol.

I presenti hanno subito dato l’allarme e sul posto si sono precipitati gli operatori sanitari del 118 che, dopo le prime cure, hanno trasportato in codice rosso la bimba all’ospedale Civico del capoluogo siciliano. Qui, i medici hanno riscontrato gravi ustioni sul 40% del corpo e disposto il trasferimento presso il centro grandi Ustioni, dove ora si trova ricoverata da una settimana. La prognosi rimane riservata. Dal giorno dell’incidente, i familiari si recano in ospedale per sincerarsi delle condizioni della piccola che rimangono gravi.

Gli altri due casi dei giorni scorsi

Quello avvenuto a Palermo non è il primo caso simile avvenuto durante la scorsa settimana. In provincia di Messina, un ragazzo di 13 anni era rimasto ustionato durante una grigliata di Pasquetta, mentre un 14enne nel corso di un falò in spiaggia. Entrambi si trovano ricoverati in gravi condizioni nel centro grandi ustioni dell’ospedale del capoluogo siciliano.

Impostazioni privacy