Studentessa morta a Giugliano, Maria aveva 15 anni: c’è un forte sospetto

Un episodio terribile è accaduto in un liceo del Napoletano, con una studentessa morta a Giugliano. Alla base potrebbe esserci un episodio ben preciso.

Studentessa morta a Giugliano, i carabinieri indagano e presto ci sarà l'autopsia
Classe di un liceo (yahoomagazine.com)

Un dramma è accaduto in una scuola di Giugliano, popoloso Comune situato in provincia di Napoli. All’Istituto superiore “Guglielmo Marconi” di via Spazzilli è avvenuta la morte di una studentessa nata nel 2009. Il suo nome Era Maria C. e quanto successo ha lasciato in stato di choc i compagni di classe ed il personale scolastico.

Si ritiene che sia stato un malore la cui natura non risulta ancora essere nota ad avere causato questa tragedia, con la studentessa morta a Giugliano che, da quanto è stato possibile apprendere da fonti locali, sembra soffrisse di una condizione al cuore nota. Cosa che potrebbe avere avuto un ruolo decisivo nel tutto.

Il triste avvenimento si è verificato nella mattinata di venerdì 22 marzo 2024, poco dopo le ore 08:30. Le lezioni erano cominciate da poco quando Maria C. si è sentita male, accasciandosi a terra. La morte della studentessa di Giugliano ha avuto luogo prima che sopraggiungessero i soccorritori del 118, prontamente allertati.

Il loro arrivo al liceo coinvolto non ha purtroppo sortito l’effetto sperato. Il personale medico ha effettuato le manovre urgenti previste in casi come questo, ma senza che Maria C. si riprendesse. Il cadavere della adolescente, che sembra non avesse ancora compiuto i 15 anni, è stato poi trasportato altrove.

Studentessa morta a Giugliano, probabile una autopsia

Studentessa morta a Giugliano, i carabinieri indagano e presto ci sarà l'autopsia
Auto dei carabinieri (yahoomagazine.com)

Il suo corpo si trova all’interno del reparto di Medicina legale al locale ospedale “San Giuliano” di Giugliano. A disporre la cosa è stata la autorità giudiziaria, la quale ha anche disposto lo svolgimento di apposite indagini. È obiettivo degli inquirenti cercare di stabilire se ci possa essere qualche circostanza sospetta a monte oppure no.

Nonostante la consapevolezza della condizione cardiaca critica della giovane vittima, la prassi vuole che ci siano degli ulteriori approfondimenti in situazioni come questa. La morte della ragazza è sopraggiunta nel giro di pochi minuti.

In virtù degli approfondimenti disposti, con la raccolta di indizi utili affidata ai carabinieri di Giugliano, è altamente probabile che venga disposto anche lo svolgimento di un esame autoptico. Quanto di terribile accaduto ha anche causato la sospensione delle lezioni in tutta la scuola.

La scelta sul procedere o meno con una autopsia è nelle mani della Procura di Napoli Nord. È chiaro che quello che è successo rappresenta un qualcosa di sconvolgente e la famiglia intende ricevere tutte le informazioni utili per cercare di capirne di più.

Al tempo stesso i parenti della vittima meritano che tutto si svolga nel più assoluto riserbo e rispetto per la loro povera, giovanissima congiunta che se n’è andata per sempre in maniera così repentina e tragica.

Impostazioni privacy