Suviana, esplosione in una centrale idroelettrica: feriti e dispersi

Nel primo pomeriggio di oggi a Suviana di Castel di Casio, in provincia di Bologna, si è verificata un’esplosione in una centrale idroelettrica: almeno dieci feriti e sei dispersi.

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco (Yahoomagazine.com)

È di almeno dieci ustionati gravi e sei dispersi, il bilancio provvisorio dell’esplosione verificatasi nel primo pomeriggio di oggi in una centrale idroelettrica del bacino artificiale di Suviana di Castel di Casio, in provincia di Bologna.

Ingente il numero di mezzi di soccorso giunti sul posto insieme alle squadre dei vigili del fuoco, la Polizia Locale ed i carabinieri che stanno setacciando la zona in cerca delle persone disperse. Non sono ancora chiari i dettagli dell’accaduto, ma pare si sia verificato uno scoppio in profondità che ha interessato una delle due centrali.

Suviana, esplosione in una centrale idroelettrica: si cercano i dispersi

Eliambulanza
Eliambulanza (Yahoomagazine.com)

Dramma intorno alle 15 di oggi pomeriggio, martedì 9 aprile, a Suviana, frazione del comune di Castel di Casio, in provincia di Bologna, dove un’esplosione si è verificata in una delle due centrali idroelettriche che regolano il bacino artificiale. Il bilancio provvisorio è di dieci persone ustionate gravemente e sei dispersi.

Non si conoscono ancora nel dettaglio la dinamica e le cause dell’esplosione, ma stando alle prime informazioni, secondo quanto riporta la redazione de La Nazione, uno scoppio si è verificato in una delle due centrali in cui erano in corso dei lavori di manutenzione, ad una profondità di circa 30 metri.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, le squadre dei vigili del fuoco, gli agenti della Polizia Locale ed i carabinieri. Inviate anche alcune eliambulanze da Modena e Bologna. I sanitari hanno prestato le prime cure alle persone ferite, poi trasportate in ospedale. Sono in corso, invece, le ricerche delle persone disperse. I locali, al piano meno nove, dove si è verificata la deflagrazione sarebbero ora sommersi, circostanza che sta rendendo difficili le operazioni di soccorso.

Il messaggio di Tajani

Subito dopo il grave incidente, il ministro degli Esteri e vicepremier, Antonio Tajani, sempre come riporta La Nazione, ha commentato spiegando di star seguendo con apprensione gli sviluppi della situazione ed ha voluto rivolgere un pensiero alle famiglie delle persone coinvolte nell’esplosione.

Impostazioni privacy