Taranto, 30enne incinta accusa un malore: morte in ospedale lei e la bimba che portava in grembo

A Taranto, una donna di 30 anni, al nono mese di gravidanza, è morta dopo essere stata trasportata in ospedale per un malore: nulla da fare anche per la bimba.

Ospedale Taranto
Taranto, l’ospedale Santissima Annunziata (Yahoomagazine.com)

Tragedia la scorsa notte a Taranto. Una giovane donna di 30 anni, al nono mese di gravidanza, è morta in ospedale, dove era stata trasportata poco prima. La 30enne aveva accusato un improvviso malore ed aveva chiamato i soccorsi.

Sul posto erano intervenuti gli operatori sanitari del 118 che, dopo le prime cure, l’avevano caricata in ambulanza per il trasporto d’urgenza verso il nosocomio della città. Qui, purtroppo, i medici hanno provato in tutti i modi a salvarle la vita, ma non hanno potuto far nulla per la 30enne, ma anche per la bimba che portava in grembo. Entrambe sono decedute poco dopo il ricovero.

Taranto, giovane donna incinta accusa malore: morta lei e la bimba che portava in grembo

Ambulanza
Ambulanza (Yahoomagazine.com)

La scorsa notte, tra martedì 9 e mercoledì 10 aprile, una donna è morta all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, dove era arrivata poco prima in arresto cardiaco. Si tratta di una 30enne di nazionalità nigeriana, di cui non sono state rese note le generalità.

Stando a quanto ricostruiscono alcune fonti locali ed i colleghi della redazione di Leggo, la giovane, al nono mese di gravidanza, avrebbe accusato forti dolori all’addome ed avrebbe chiamato il numero unico per le emergenze chiedendo l’intervento dei soccorsi.

In pochi minuti, è arrivato l’equipaggio del 118 che ha prestato le prime cure alla donna, poi trasportata d’urgenza verso il pronto soccorso del nosocomio tarantino, dove è arrivata in arresto cardiaco. Qui, i sanitari hanno immediatamente attivato le manovre di rianimazione ed effettuato un taglio cesareo d’urgenza per cercare di salvare la bambina che portava in grembo. Purtroppo, tutti i tentativi non hanno dato l’esito sperato: la 30enne e la bimba sono decedute.

Da chiarire le cause della morte

Ancora da stabilire le cause che hanno provocato la morte della 30enne che verranno appurate nelle prossime ore. Sulla salma, difatti, potrebbero essere stabiliti gli esami del caso così da capire con precisione cosa abbia causato il decesso della giovane donna.

Impostazioni privacy