Turchia, il Fenerbahce abbandona il campo dopo pochi minuti: Supercoppa al Galatasaray

Ha del clamoroso quanto accaduto in Supercoppa di Turchia: il Fenerbahce abbandona il campo dopo pochi minuti,e cco perché è successo.

Fenerbahce lascia il campo
Il Fenerbahce lascia il campo nella finale di Supercoppa di Turchia: ecco che cosa è accaduto (Yahoomagazine.com)

I momenti di tensione sono sempre all’ordine del giorno nel calcio. In Italia certamente, ma anche fuori dai nostri confini. Quanto sta accadendo, per esempio, in Turchia, ha davvero pochi precedenti nella storia del grande calcio. Da qualche tempo, infatti, uno dei club più blasonati e vincenti della SuperLig, vale a dire il Fenerbahce, è in aperta protesta contro la Federazione calcistica del proprio Paese a causa di presunti torti e maltrattamenti, per così dire, subiti. Ed ha deciso di manifestare tutto il proprio disaccordo proprio in occasione della tanto attesa finale di Supercoppa di Turchia contro gli acerrimi rivali del Galatasaray. Un derby che passerà sicuramente alla storia.

Come aveva già preannunciato nei giorni scorsi, il Fenerbahce si è presentato in campo con l’Under 19 in occasione della gara contro il Galatasaray. La decisione in questione era stata già preannunciata e minacciata, per così dire, nei giorni scorsi, ma alle parole stavolta hanno fatto seguito i fatti. Ma non è tutto. La squadra, infatti, dopo solo un paio di minuti ed un gol incassato, ha lasciato il terreno di gioco, tra la delusione inevitabile dei presenti. Andiamo a vedere cosa c’è dietro questi due gesti a dir poco forte da parte del Fener.

Fenerbahce, Under 19 in campo e forfait dopo pochi minuti: la ricostruzione

Pallone da calcio
Per protesta il Fenerbahce in campo si è presentata con l’Under 19 ed ha poi abbandonato il terreno di gioco (Yahoomagazine.com)

La situazione in questione per il Fenerbahce è diventata del tutto insostenibile dopo il 17 marzo, dopo la terribile invasione di campo dei tifosi del Trabzonspor e le sanzioni ritenute troppo leggere. Qui sono montati i dubbi e le perplessità da parte del club di Istanbul, che ha chiesto il rinvio della finale di Supercoppa turca e che a dirigere il match fosse un arbitro straniero.

Tale proposta è stata respinta dalla Federcalcio che, di fatto, ha messo una pietra tombale sull’interesse che questo evento poteva attirare potenzialmente su di sé. Una grande occasione gettata alle ortiche da parte di tutte le parti in causa, dal momento che sarebbe stata una gara epica. Fenerbahce e Galatasaray, infatti, stanno dando vita ad un testa a testa incredibile in Superlig e sarebbe stato un confronto di altissimo profilo. Un’altra brutta pagina per il calcio, dopo i casi di razzismo registrati di recente in Italia.

L’appello del Fenerbahce contro la Federcalcio turca

Il presidente del Fener, attraverso una nota ufficiale, ha invocato una rifondazione del calcio in Turchia. Forti le sue parole, in tal senso: “Dobbiamo opporci alle ingiustizie, al fatto che si usino due pesi e due misure, a chi deruba noi stessi del nostro lavoro. Inoltre, nella nota in questione si spiega anche che questo sarà solo il primo passo in questa direzione.

Impostazioni privacy