Vasco Rossi, finalmente il sospiro di sollievo per il figlio Davide: era tutto assurdo

Per anni il figlio di Vasco Rossi ha dovuto fare i conti con un’assurda vicenda, il cantautore può finalmente fare un sospiro di sollievo, cosa è successo.

Vasco Rossi in posa
Vasco Rossi, sospiro di sollievo per il figlio Davide (Yahoomagazine.com)

Il figlio del noto ed amatissimo cantautore era a bordo della sua Audi quando, secondo il capo di imputazione, procedendo a velocità elevata non rispettò un segnale di stop all’altezza dell’incrocio tra via Donato e via Galimberti. Il fatto risale al 16 settembre del 2016, si scontrò con un’altra auto su cui viaggiavano due donne che a causa dell’incidente hanno riportato ferite guaribili in oltre 40.

La Procura accusò Davide Rossi di non aver rispettato l’obbligo di prestare assistenza alle persone ferite e di essersi allontanato dal luogo in cui è avvenuto l’incidente dopo l’urto. Anche l’amico che viaggiava con lui era stato accusato per averlo aiutato ad eludere le indagini dicendo che in quel momento era lui alla guida e che quindi era lui il responsabile del sinistro. In un primo momento il tribunale monocratico aveva disposto la revoca della patente di guida e una condanna per il figlio del cantautore di un anno e dieci mesi di reclusione. Il 30enne che si trovava in auto con lui, Simone Spadano, era stato invece condannato a nove mesi.

La reazione di Vasco Rossi dopo la condanna del figlio e le parole di Davide Rossi

Davide Rossi
Vasco Rossi, sollievo per il figlio Davide (Yahoomagazine.com)

Dopo la condanna tanta fu l’indignazione da parte del cantautore e del figlio per la decisione presa dal giudice. Il primo aveva chiaramente detto di essere amareggiato perché riteneva la sentenza profondamente ingiusta perché erano state accolte solo le tesi dell’accusa. Lui si era detto convinto che il figlio avesse detto la verità, aveva anche fatto sapere di avere fiducia nella magistratura, sperava infatti che avrebbe ristabilito la verità in appello.

Piene di sconforto e di delusione anche le dichiarazioni di Davide Rossi dopo la condanna, il quale aveva detto che la giustizia è morta. Aveva fatto sapere che c’era anche un cid firmato a testimoniare tutto e che avevano preso i soldi dell’assicurazione, riteneva la vicenda davvero assurda. Aveva poi detto: “Purtroppo penso che questo sia avvenuto anche perché mio padre è una persona in vista. Faremo appello e speriamo che la giustizia alla fine trionferà“.

Davide Rossi assolto in appello, a distanza di anni

Per l’incidente avvenuto nel 2016 nella zona della Balduina a Roma era accusato di omissione di soccorso e lesioni, la condanna era di un anno e dieci mesi. Da quel terribile momento sono trascorsi quasi otto anni e finalmente il figlio di Vasco Rossi può lasciarsi la spiacevole vicenda alle spalle, infatti è stato assolto in appello a Roma. La Corte d’Appello ha annullato la sentenza perché il fatto non sussiste.

Per conoscere le motivazioni dettagliate della pronuncia bisognerà aspettare 90 giorni. I magistrati di secondo grado hanno fatto cadere anche le accuse di Simone Spadano. L’amico di Davide Rossi, in auto con lui al momento dello scontro, era stato accusato di favoreggiamento. A guidare l’auto quando è avvenuto l’incidente era davvero lui e non il figlio del cantante, ma contrariamente a quanto era stato detto il 30enne ha subito prestato soccorso alle ragazze rimaste ferite.

Impostazioni privacy