Vi ricordate gli Audio 2? Sono passati trent’anni, ecco che fine hanno fatto

Gli Audio 2 nei primi anni Novanta divennero un punto di riferimento nella musica italiana, ma che fine hanno fatto oggi.

Audio 2
Gli Audio 2 negli Anni Novanta (YahooMagazine.com)

Chi di voi non ricorda gli Audio 2, ovvero Giovanni Donzelli e Vincenzo Leomporro, un duo musicale napoletano che si è formato oltre trent’anni fa e che esattamente nel 1995 ha fatto ballare tutti con il brano “Alle venti”? Ancora prima del successo commerciale, il loro brano “Neve” era stato incluso in un disco di Mina e con la tigre di Cremona hanno collaborato per diverso tempo.

Furono lanciati così sul mercato discografico da Massimiliano Pani, figlio di Mina e produttore musicale: molto clamore fece il primo disco, con cui si aggiudicarono il Telegatto, sia perché ricordavano molto Lucio Battisti per voce e sonorità, sia perché di fatto non apparivano sulla copertina dell’album, in qualche modo alimentando una sorta di aura di mistero.

Che fine ha fatto il duo degli Audio 2: negli anni Novanta spopolarono ovunque e scrissero per Mina e Celentano

audio 2 oggi
Gli Audio 2 in una recente ospitata televisiva (YahooMagazine.com)

In quel disco, c’erano brani come “Sì che non sei tu” e “Per una virgola”, ma fu col successivo albumE=mc²” che ottennero il grande successo anche di pubblico: questo appunto grazie al già citato singolo “Alle venti”, che venne scelto come colonna sonora del film “I laureati”, per la regia di Leonardo Pieraccioni, al suo esordio, e col quale parteciparono al Festivalbar.

Successivamente realizzarono un brano per il film “Il ciclone”, sempre di Leonardo Pieraccioni, quindi nel 1997 vinsero il Premio Rino Gaetano come migliori autori. Nell’album “MinaCelentano”, forse uno dei dischi più importanti di fine millennio in Italia, firmarono come autori tre brani, compresa la celebre “Acqua e sale”. Il successo di “Alle venti” come loro singolo rimase comunque irraggiungibile.

Nel 2002, gli Audio 2 pubblicarono “Sorrisi e canzoni”, in cui interpretano i brani più famosi scritti per Mina, la quale poi continuò a interpretare brani scritti dai due napoletani per lei. Oltre che con Mina, hanno collaborato con Mogol, paroliere di Battisti, in anni più recenti, e poi ancora con Tony Esposito. Le loro uscite si sono però dilatate molto nel tempo e abbiamo avuto anni di lunghi silenzi da parte del duo napoletano.

Impostazioni privacy