Incidente stradale fatale per una bambina di 7 anni, la piccola è morta sul colpo

È la peggiore delle notizie che potessimo mai dare: una bambina è morta in un incidente stradale che ha coinvolto tre veicoli.

Bambina di 7 anni muore in un incidente stradale ad Ardea
Incidente stradale (Yahoomagazine.com)

Un incidente stradale ha causato la morte di una bambina di 7 anni. La tragedia si è consumata in via Pontina Vecchia ad Ardea, in direzione Roma sud. Sono tre i veicoli coinvolti, con lo schianto che ha avuto luogo nel corso della giornata di giovedì 29 marzo 2024.

Le forze dell’ordine hanno svolto i rilievi del caso e hanno anche avuto la possibilità di avvalersi delle registrazioni delle telecamere di sicurezza. Sono tre i veicoli coinvolti, il botto è avvenuto di pomeriggio. E purtroppo i soccorritori, che hanno raggiunto il luogo dell’incidente stradale dopo pochi minuti, hanno trovato la piccola già priva di vita.

Eppure sono state provate per tanti istanti le manovre di primo soccorso, ma invano. La madre ed il fratellino risultano al momento ricoverati in gravi condizioni all’ospedale di Pomezia. Il bimbo ha riportato fratture multiple. Su un’altra vettura si trovavano altri due bambini, anch’essi feriti in modo serio.

Il 118 è intervenuto con delle ambulanze ed anche con un elicottero, che ha condotto il conducente di una delle tre automobili coinvolte nell’incidente stradale in volo all’ospedale San Camillo di Roma. Le condizioni di questa persona, che ha 50 anni, sarebbero molto preoccupanti.

Incidente stradale, qual è la dinamica ricostruita dai carabinieri

Bambina di 7 anni muore in un incidente stradale ad Ardea
Incidente (Yahoomagazine.com)

Il luogo dell’incidente ha visto l’accorrere anche dei carabinieri di Ardea e dei vigili del fuoco. I primi hanno messo in sicurezza l’area e svolto le rilevazioni di rito previste in questi casi. Ai pompieri è toccato l’ingrato compito di estrarre la bambina morta e gli altri feriti dai rottami dei mezzi coinvolti. Gli stessi hanno anche provveduto a ripulire il manto stradale, invaso dai detriti dei veicoli incidentati.

C’è anche la possibilità che la persona alla guida del terzo veicolo, un imprenditore olandese di 75 anni, possa essere denunciato per omicidio stradale. Questo mezzo procedeva a più di 100 chilometri orari mentre vigeva un limite di 50 km/h.

E lo stesso ha centrato in pieno la macchina con a bordo il 50enne ricoverato, che viaggiava in compagnia di suo figlio. La carambola mortale ha poi investito in pieno la macchina su cui si trovavano la bambina morta, il fratellino e la loro mamma.

Tutti quanti i superstiti sono risultati negativi all’alcol test. Appare evidente che sia stata proprio l’alta velocità la causa scatenante di questo drammatico episodio. Ma anche l’incrocio dove l’incidente si è verificato risulta essere sotto accusa. Si parla di quel tratto di strada come di una area molto pericolosa dal punto di vista della viabilità, come confermato da alcuni residenti.

Poche sere fa è avvenuto un altro incidente, sempre con una giovane vittima. Invece all’estero, a Baltimora, è crollato un ponte a seguito di uno schianto paurosissimo.

Impostazioni privacy