Napoli, nome a sorpresa per la panchina: in lizza anche Allegri

Sono diverse le candidature in casa Napoli per quanto riguarda il profilo al quale affidare la panchina a partire dalla prossima estate. Ed Allegri fa irruzione con prepotenza.

Massimiliano Allegri cercato dal Napoli come prossimo allenatore, il si è possibile
Massimiliano Allegri (Yahoomagazine.com)

Il Napoli sta sondando diversi sondaggi per trovare il nuovo allenatore. Francesco Calzona, che è il terzo mister della brutta stagione attuale degli azzurri, non rimarrà alla conduzione della prima squadra. Nel frattempo Aurelio De Laurentiis avrebbe contattato per la terza volta Antonio Conte.

Oltre al tecnico leccese poi non mancano altre alternative, rappresentate da Raffaele Palladino del Monza, Francesco Farioli del Nizza e non solo. Altri possibili candidati, più difficili da raggiungere o ritenuti però poco probabili per diversi motivi sono Roberto De Zerbi del Brighton e Gian Piero Gasperini dell’Atalanta.

Ma nel corso delle ultime ore è saltata fuori pure la candidatura, decisamente a sorpresa, di Massimiliano Allegri. La permanenza del livornese alla Juventus non è scontata. Dopo un ottimo girone di andata, che aveva visto i bianconeri tenere testa all’Inter nella lotta scudetto, i torinesi sono crollati. Al punto che pure il quarto posto potrebbe essere a rischio, minacciato da un rampante Bologna.

Questo ha messo sulla graticola Allegri, almeno da parte dei tifosi. I quali sono da sempre critici con lui per il suo modo sparagnino di interpretare le partite. Poco, pochissimo spettacolo e tanta quantità, questo è l’atteggiamento ben noto di Allegri. Stesso discorso che vale pure per Conte.

Allegri Napoli, c’è uno sponsor d’eccezione

Massimiliano Allegri cercato dal Napoli come prossimo allenatore, il si è possibile
Aurelio De Laurentiis (Yahoomagazine.com)

Entrambi sono due allenatori di polso, che poggiano molto sul carisma e sul carattere, sia nel gioco espresso che nella gestione dello spogliatoio. E per mettere ordine in casa Napoli ci sarebbe proprio bisogno di una personalità così forte.

Allegri tra l’altro è già stato a Napoli, anche se ormai ben ventisette anni fa e solo per pochi mesi. Era lo sciagurato campionato 1997/98, che vide i partenopei retrocedere in Serie B. Un allora trentenne Allegri non riuscì a fare la differenza nonostante fosse un uomo carismatico già ai tempi.

De Laurentiis già in passato contattò il toscano per affidargli la panchina del Napoli, ma ricevette un no come risposta. Questa volta le cose potrebbero andare in maniera diversa, e lui potrebbe fare da perno per un nuovo progetto sportivo.

Anche l’annunciato arrivo di Giovanni Manna come nuove direttore sportivo, e proprio dalla Juventus, potrebbe facilitare il percorso tale da riportare Allegri al Napoli dopo quasi tre decenni ed in vesti del tutto diverse. Ma su Allegri potrebbero piombare anche la Roma ed il Milan, che pure quasi sicuramente dovrebbero affidarsi a dei volti nuovi per quanto riguarda la conduzione tecnica delle rispettive rose.

Per quanto riguarda la Juventus poi non sono arrivate affatto buone notizie per Wojciech Szczęsny. Il portiere è stato operato al naso dopo un grave infortunio subito nel derby contro il Torino. Questo lo terrà fuori causa per diverse settimane.

Impostazioni privacy