Operaio 21enne muore travolto da alcune lastre d’acciaio: ennesima tragedia sul lavoro

Oggi a Scafati, in provincia di Salerno, un giovane operaio di soli 21 anni è morto dopo essere stato travolto da un carico di lastre d’acciaio. Sul posto i soccorsi ed i carabinieri.

Ambulanza
Ambulanza (Yahoomagazine.com)

Un bilancio che continua ad aggravarsi quello delle morti bianche in Italia. Oggi, nel primo pomeriggio, l’ennesima tragedia: un operaio di soli 21 anni è morto mentre stava lavorando a Scafati, in provincia di Salerno.

Il 21enne sembra sia stato travolto da un carico di lastre d’acciaio, ceduto improvvisamente mentre la stessa vittima lo stava sollevando tirando la fune di una carrucola. Sul luogo della tragedia, allertarti dai colleghi, sono arrivati i soccorsi che non hanno potuto far altro che accertare la morte del giovane operaio, avvenuta praticamente sul colpo.

Scafati, travolto da un carico di lastre d’acciaio: muore operaio di soli 21 anni

Carabinieri
Carabinieri (Yahoomagazine.com)

Aveva solo 21 anni l’operaio che ha perso la vita nel primo pomeriggio di oggi, venerdì 17 maggio, a Scafati, comune della provincia di Salerno.

Dalle prime informazioni, come riporta la redazione de Il Corriere del Mezzogiorno, il 21enne, di cui non è stata resa nota l’identità, stava tirando la fune di una carrucola per sollevare un carico di lastre d’acciaio. Per cause ancora al vaglio degli investigatori, il carico ha ceduto travolgendo la vittima, tutto sotto gli occhi dei colleghi che hanno chiamato il numero unico per le emergenze.

Sul posto, in via Melchiade, sono intervenuti i vigli del fuoco ed il personale medico del 118, ma al loro arrivo, il 21enne era già privo di vita. I sanitari hanno constatato la morte, avvenuta sul colpo dopo l’incidente.

I carabinieri, giunti sul luogo della tragedia, hanno già avviato le indagini in modo da chiarire le cause e la dinamica dell’incidente mortale. Al vaglio degli investigatori anche il rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro.

Ieri pomeriggio un’altra tragedia nel casertano

L’incidente avvenuto oggi è il secondo in poche ore. Nel pomeriggio di ieri, un operaio di 62 anni aveva perso la vita in un cantiere di Cancello ed Arnone, in provincia di Caserta: il 62enne, mentre lavorava, era finito improvvisamente all’interno di un’impastatrice del cemento.

Impostazioni privacy