Precipita dal tetto di un capannone durante un intervento: operaio muore sul colpo

È precipitato dal tetto di un capannone di Modena, mentre lavorava, ed è morto sul colpo: questo il tragico destino di un operaio di 44 anni. 

Ambulanza
Ambulanza (Yahoomagazine.com)

Una strage senza fine quelle delle morti sul lavoro in Italia. Nella mattinata di ieri, l’ennesima tragedia: a Modena, un operaio di 44 anni è morto precipitando dal tetto di un capannone su cui si trovava per effettuare un intervento.

Stando a quanto ricostruito, il 44enne è caduto da un’altezza di quasi sei metri dopo che una parte della copertura avrebbe ceduto improvvisamente. I colleghi hanno lanciato subito l’allarme, ma il tempestivo intervento dei soccorsi sul posto non è servito a nulla: è stato possibile solo dichiarare il decesso dell’operaio.

Modena, cade dal tetto di un capannone: muore operaio, lascia una figlia di 3 anni

Polizia
Polizia (Yahoomagazine.com)

Gaetano Ruiz De Ballesteros, operaio 44enne residente a Gualdo Tadino, in provincia di Perugia, è la vittima dell’incidente sul lavoro avvenuto ieri mattina, martedì 28 maggio, a Modena.

Il 44enne, secondo quanto ricostruito da La Gazzetta di Modena, era salito sul tetto di un capannone, sito in Strada Barchetta, per un intervento quando, per cause ancora da accertare, una parte della struttura ha ceduto facendo precipitare nel vuoto Gaetano, finito al suolo dopo un volo di circa sei metri. A lanciare l’allarme sono stati I colleghi che subito hanno chiamato il 112.

Prontamente sul luogo dell’incidente sono arrivati i vigili del fuoco e gli operatori sanitari del 118. I soccorritori hanno provato a rianimare il 44enne, ma ogni sforzo non ha dato l’esito sperato: alla fine è stato possibile solo dichiararne la morte, avvenuta praticamente sul colpo.

Presso il capannone sono intervenuti anche gli agenti della Polizia di Stato di Modena e gli ispettori della Medicina del lavoro dell’Ausl a cui è stato affidato il compito degli accertamenti utili a ricostruire la dinamica dei fatti. Gaetano, che lavorava per una ditta di Perugia, lascia la moglie ed una figlia di soli tre anni.

Due tragedie in poche ore

Il dramma che si è consumato a Modena è il secondo in poche ore: nella serata di lunedì, un operaio di 33 anni aveva perso la vita in una fabbrica di Gallo di Petriano, in provincia di Pesaro e Urbino. Il giovane era rimasto schiacciato in un macchinario durante il turno di lavoro.

Impostazioni privacy