Ragazzo muore nello scontro fra auto e scooter: alla guida della vettura una 26enne senza patente

Incidente mortale sabato sera a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli: a perdere la vita un ragazzo di 19 anni.

Incidente scooter
Incidente scooter (Yahoomagazine.com)

Ennesima vittima sulle strade del nostro Paese, ancora una volta giovanissima. Nella serata di sabato, un ragazzo di soli 19 anni ha perso la vita nello scontro fra lo scooter su cui viaggiava ed una vettura, avvenuto a Castellammare di Stabia, comune della provincia di Napoli.

Dopo l’impatto, il 19enne ed un’altra persona che viaggiava sul mezzo a due ruote sono finiti sull’asfalto. Quando i medici sono intervenuti sul posto per il ragazzo non c’è stato nulla da fare, mentre il passeggero è stato trasportato in ospedale. Tutti illesi gli occupanti della vettura, compresa la 26enne alla guida che è ora indagata per omicidio stradale: da quanto appurato, la giovane era senza patente.

Castellammare di Stabia, scontro fra auto e scooter: muore 19enne

Carabinieri
Carabinieri (Yahoomagazine.com)

Un ragazzo è morto nella serata di sabato 25 maggio in un drammatico incidente stradale a Castellammare di Stabia, nella provincia di Napoli. La vittima è Salvatore Vertolomo, 19enne residente a Boscoreale.

Il 19enne, secondo quanto ricostruito, come riporta la redazione de Il Mattino, stava percorrendo via Ripuaria in sella al suo scooter su cui viaggiava anche un altro giovane. Improvvisamente il ciclomotore ha impattato contro una Fiat Panda, su cui si trovavano un gruppo di amiche. Lo scontro ha fatto sbalzare dalla sella Salvatore ed il passeggero, finiti entrambi sull’asfalto.

In pochi minuti, sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che, purtroppo, non hanno potuto far nulla per il 19enne, deceduto sul colpo. L’amico, suo coetaneo, è rimasto ferito non gravemente e trasportato in ospedale per ricevere le cure del caso. Illese, invece, le quattro ragazze a bordo dell’utilitaria.

Oltre ai soccorritori, sono intervenuti anche i carabinieri che hanno avviato gli accertamenti per determinare la dinamica dello scontro. La giovane alla guida, una 26enne che non aveva mai conseguito la patente, è ora indagata a piede libero per omicidio stradale. Denunciato, invece, per favoreggiamento personale lo zio 51enne della ragazza che aveva sostenuto di essere lui alla guida della Panda per scagionare la nipote. Entrambi i mezzi sono stati posti sotto sequestro per gli ulteriori accertamenti.

L’incidente di questa mattina

Questa mattina, un altro incidente mortale sulle nostre strade: due camionisti sono morti in uno scontro sulla strada regionale 11 a Peschiera del Garda, in provincia di Verona. Nell’impatto, che ha coinvolto due mezzi pesanti ed una vettura, altre due persone sono rimaste ferite non in maniera grave.

Impostazioni privacy