Sai quale città consuma più vino al mondo? È in Italia, assurdo

Qual è la città nel mondo dove consuma più vino? Si trova in Italia ed è inaspettata: ci sono diverse ipotesi sul perché qui si beve il numero più alto di bicchieri di vino all’anno.

Vino
Bere vino (Yahoomagazine.com)

Piacere per lo spirito e il corpo, il vino è una delle bevande più amate in assoluto. Dopo una lunga giornata, bere un bicchiere di vino significa coccolarsi, distendendo i nervi, e ricaricando le energie.

Ricordando che si tratta sempre di un alcolico e quindi da consumare con parsimonia, bere il vino nelle giuste quantità ha dei benefici notevoli come ridurre il colesterolo, aumentare le endorfine, combattere la stanchezza e perfino ripulire la bocca (scopri qui come dire addio alle occhiaie partendo dalla tavola). Amato in tutto il mondo, c’è una città particolare in cui se ne beve la quantità maggiore: questo luogo si trova in Italia ed è totalmente inaspettato.

La città dove su consuma più vino al mondo: si trova in Italia

Bere vino
Bere un bicchiere di vino (Yahoomagazine.com)

In tutto il mondo il vino è un nettare amatissimo che non manca durante pranzi, cene e aperitivi. Bevuto in ogni angolo del Pianeta, c’è una particolare città del globo in cui si consuma maggiormente, che si trova proprio in Italia. A rivelarlo è il Wine Institute della California, che secondo uno studio ha scoperto come un noto posto dello Stivale abbia raggiunto il record di litri di vino bevuti (scopri qui un retroscena su alimento particolare da conoscere assolutamente).

Il posto in questione è la città del Vaticano, dove secondo i dati si consuma circa 74 litri di vino per abitante, pari a circa 98 bottiglie (questi numeri sono stati rilevati nel 2012).

Città del Vaticano, il record di vino bevuto: i motivi

Secondo alcune ipotesi, a influenzare queste quantità sono le cerimonie religiose, anche se altri hanno scartato questo scenario, in quanto il vino per le cerimonie – secondo il codice del diritto canonico – deve essere tassativamente acquistato puro e non nei negozi. Tra le spiegazioni sul motivo per il quale il Vaticano detiene il record di luogo in cui si consuma più vino, è la presunta esistenza di supermercati della città con tasse ridotte, che incentiverebbe gli acquisti delle bottiglie di vino, teoria però poi smentita.

Quello che è certo è che dal 2011 al 2012 il consumo di vino nella città del Vaticano è aumentato del 20%, mantenendosi alto anche negli anni successivi, fenomeno che ancora oggi non trova una spiegazione univoca e chiara.

Impostazioni privacy