Travolto da un pullman sul cavalcavia: morto un uomo

Un uomo, non ancora identificato, è morto ieri notte a Milano dopo essere stato travolto da un pullman sulla rampa che porta al cavalcavia del Ghisallo.

Ambulanza
Polizia Locale (Yahoomagazine.com)

Investito da un pullman e poi trascinato per circa un centinaio di metri sull’asfalto. Ha perso così la vita un uomo di circa 50 anni: la tragedia si è consumata durante la scorsa notte a Milano, tra via Sant’Elia e il cavalcavia del Ghisallo.

Dopo l’incidente, l’autista del bus ha subito chiamato i soccorsi che si sono precipitati sul posto. Purtroppo, per il 50enne non c’è stato nulla da fare se non constatarne il decesso. Fatali le lesioni riportate nell’investimento. Ora sono in corso le indagini per determinare la dinamica esatta dei fatti e chiarire perché l’uomo si trovasse sulla carreggiata percorribile solo dai veicoli a motore.

Milano, travolto da un bus e trascinato sull’asfalto: 50enne muore sul cavalcavia del Ghisallo

Polizia Locale
Polizia Locale (Yahoomagazine.com)

Incidente mortale la scorsa notte, tra giovedì 30 e venerdì 31 maggio, a Milano. A perdere la vita un uomo, non ancora identificato, di circa 50 anni.

Dai primi accertamenti, come riferiscono i colleghi di Milano Today, sembra che il 50enne si trovasse al centro della carreggiata lungo la rampa che porta al cavalcavia del Ghisallo, all’incrocio con via Sant’Elia, quando è sopraggiunto un bus, diretto verso l’aeroporto di Malpensa, che lo ha centrato. Dopo l’impatto, il pedone sarebbe poi stato trascinato per circa cento metri sull’asfalto.

Il conducente del mezzo, che non è riuscito ad evitare l’impatto, ha subito contattato il numero unico per le emergenze. Immediato l’arrivo sul posto dei vigili del fuoco e del personale medico del 118. Purtroppo, una volta estratto da sotto il pullman per la vittima era ormai troppo tardi: ai soccorritori non è rimasto altro che dichiararne la morte, sopraggiunta per i gravi traumi riportati.

Accorsi anche gli agenti della Polizia Locale del capoluogo lombardo che hanno condotto gli accertamenti ed ora stanno cercando di risalire alla dinamica dell’investimento e all’identità della vittima. Da chiarire anche il motivo per cui l’uomo si trovasse sulla carreggiata in un tratto percorribile solo da veicoli a motore.

Per permettere i soccorsi e le operazioni delle forze dell’ordine, il cavalcavia è stato chiuso temporaneamente al traffico.

La tragedia di qualche giorno fa

Si aggrava ancora, dunque, il bilancio delle vittime sulle strade: qualche giorno fa a Carano di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta, due ciclisti sono stati travolti da una vettura. Purtroppo, uno dei due, un giovane di 22 anni, ha perso la vita, mentre l’amico è rimasto ferito gravemente.

Impostazioni privacy