Napoli, pronta la rivoluzione: le parole di De Laurentiis

Le dichiarazioni di Aurelio De Laurentiis sono votate all’ottimismo ma sempre restando coi piedi a terra: “A fine mese nuovo ds e prime operazioni”.

De Laurentiis promette investimenti ma ammette che al Napoli servirà tempo per vincere
Aurelio De Laurentiis (Yahoomagazine.com – Foto Ansa)

Aurelio De Laurentiis è pronto a ripartire con un nuovo progetto sportivo per il suo Napoli. Dopo essersi assunto le sue responsabilità a metà stagione, ammettendo di avere compiuto degli errori nella stagione del dopo scudetto – che non ha mai visto gli azzurri in lotta per difendere il titolo conquistato in maniera sontuosa nella stagione 2022/2023 – l’imperativo è ricostruire tutto.

E purtroppo per il Napoli e per i suoi tifosi, la cosa non potrà avvenire in fretta. Dalle parole rilasciate dallo stesso De Laurentiis, ci vorrà del tempo. Così come del tempo ci era voluto per vedere la programmazione di diverse stagioni sfociare nel tanto desiderato scudetto, un anno fa.

Tra qualche Coppa Italia e qualche Supercoppa Italiana, e con ben quattordici partecipazioni consecutive alle competizioni europee (con anche una semifinale di Europa League e diverse ottime apparizioni in Champions), questa volta il Napoli rischia seriamente di non qualificarsi per alcuna competizione internazionale.

Se da una parte la cosa rappresenterà un danno per le casse delle società, dall’altro consentirà al Napoli di potere ripartire con maggiore tranquillità e con meno dispendio di energie. Un po’ come capitato alla Juventus quest’anno, che almeno per tutto il girone di andata è stata in corsa per lo scudetto e ha concluso la stagione vincendo almeno la Coppa Italia.

De Laurentiis: “Ripartiremo ma servirà tempo”

De Laurentiis promette investimenti ma ammette che al Napoli servirà tempo per vincere
Giovanni Manna (Yahoomagazine.com – Foto Ansa)

Le parole del presidente del Napoli fanno intuire come la prossima stagione potrebbe essere a sua volta di transizione, in qualche modo. Anche se con modalità diverse da quella attuale, che si era rivelata essere per necessità una fase transitoria dopo lo scudetto.

Le dichiarazioni di De Laurentiis sono giunte a margine della presentazione dei due ritiri estivi 2024, che si svolgeranno, come da anni a questa parte, in Trentino a Dimaro ed in Abruzzo a Castel di Sangro. Il patron azzurro ha parlato di investimenti senza alcuna fretta e di “nuovo ciclo”.

E sempre De Laurentiis ha confermato che a fine mese ci sarà l’annuncio del nuovo direttore sportivo. Che dovrebbe essere Giovanni Manna, dirigente rampante e capace in uscita dalla Juventus. “Poi inizieremo subito ad operare in entrata ed in uscita”. Ed ancora, mancare la qualificazione anche solo alla Conference League “non sarà una tragedia”, per il presidente del Napoli.

Non ci saranno i proventi UEFA, in questo caso, ma il club si autofinanzierà con la multimilionaria e già programmata cessione di Victor Osimhen. Il calciatore quasi sicuramente andrà a prendere il posto di Kylian Mbappé al Paris-Saint Germain. L’attaccante francese è in predicato di trasferirsi a parametro zero al Real Madrid.

E per quanto riguarda il prossimo allenatore si parla soprattutto di Stefano Pioli, Gian Piero Gasperini ed Antonio Conte. Anche se qualcuno sogna Jurgen Klopp o Thomas Tuchel, in uscita rispettivamente da Liverpool e Bayern Monaco.

Impostazioni privacy