Pagamenti INPS: il calendario completo di giugno

Dalle pensioni alla NASPI passando per l’Assegno di Inclusione, questo il calendario dettagliato di Giugni sui pagamenti emessi da INPS.

calendario dei pagamenti di giugno da parte dell'inps
Il calendario completo sui pagamenti INPS di Giugno (Yahoomagazine.it)

L’Istituto di Previdenza italiano gestisce la gran parte dei bonus erogati a livello statale, nonché delle pensioni civili e anzianità che di cui i cittadini hanno diritto. Ogni mese, quindi, l’INPS eroga in maniera precisa e determinata i versamenti che spettano agli italiani.

Lo fa seguendo un calendario che prevede, per esempio, in prima battuta l’erogazione delle pensioni e poi a seguire di tutti gli altri bonus che arrivano sui conti correnti o sulle buste paga in giorni prestabiliti. Il calendario seguito dall’Istituto difficilmente cambia, ma degli slittamenti sono sempre previsti in virtù, per esempio, dei weekend in cui il mese può avere inizio o delle festività che determinano la chiusa degli uffici così come anche delle poste o banche. Vediamo, allora qual è il calendario dei versamenti INPS previsto per il mese di Giugno 2024.

INSP, queste le date da segnare per i pagamenti di pensioni e bonus

pagamento delle pensioni di giugno calendario
Pensioni, NASPI e altri bonus, il calendario di Giugno dell’INPS (Yahoomagazine.it)

Quand’è, quindi, che l’INPS inizierà a Giugno con i versamenti. Il calendario del prossimo mese risulta leggermente sfasato proprio perché inizia in finesettimana con giornata lavorativa dimezzata. Di seguito l’elenco dettagliato a secondo delle pensioni o bonus che si ricevono.

Per quanto riguarda le pensioni di Giugno il ritiro contante in posta potrà avvenire secondo queste modalità:

  • 1° di Giugno solo al mattino dalla A alla C;
  • Lunedì 3 giugno dalla D alla K;
  • 4 giugno dalla L alla P;
  • Infine 5 giugno dalla Q alla Z.

Chi riceve, invece, l’Assegno Unico -che prevede novità proprio a partire dal prossimo mese– dovrà aspettare la seconda metà del mese per il vedersi accreditati i soldi, nello specifico le date di riferimento sono il 17,18 e 19 giugno. In questi giorni riceveranno l’Assegno i già percettore, se invece ci sono state modifiche o si tratta di nuove domande l’accredito slitta al mese successivo.

Per quanto riguarda l’accredito della Naspi, invece, molto dipende dalla data in cui è stata presentata la domanda; in generale comunque si deve attendere almeno la metà del mese. Per sapere la data precisa di accredito bisogna collegarsi alla propria area utente sul sito dell’INPS previo accesso con SPID o CIE.

Dal 1° di gennaio poi, come sappiamo, è in vigore l’Assegno di Inclusione; quest’ultimo viene erogato a partire dal mese successivo alla presentazione delle domanda e previa sottoscrizione del PAD, i versamenti comunque avvengono nell’ultima parte del mese e, infatti, per Giugno bisognerà attendere lunedì 24.

Supporto per la formazione e il lavoro

L’aiuto per la formazione e il lavoro è stato introdotto dal Decreto Lavoro lo scorso 1° settembre, questo prevede il contributo di 350 euro mensili per chi segue: corsi di formazione; progetti di qualificazione/riqualificazione professionale; iniziative di orientamento al lavoro; politiche attive del lavoro. Il pagamento della rata di giugno dovrebbe arrivare entro il martedì 25 per le domande presentate entro il 15 di maggio.

Impostazioni privacy