Tennis, cosa serve a Sinner per diventare n° 1 del mondo a Parigi

Jannik Sinner ha inaugurato il torneo di Parigi con una grande vittoria, ma cosa gli serve per diventare il numero 1 al mondo?

Jannik Sinner sulla terra rossa
Jannik Sinner sulla terra rossa (Yahoomagazine.com)

L’esordio contro lo statunitense Eubanks è stato ottimo. Nonostante il recupero dal dolore all’anca destra e una forma fisica non perfetta, Jannik Sinner si è fatto valere al primo turno dello Slam parigino, portando a casa una splendida vittoria. Questa sera si scontrerà per il secondo turno contro il francese, padrone di casa, Gasquet.

In tanti puntano su di lui, non solo per la conquista del torneo, ma anche perché proprio in questo Roland Garros l’altoatesino potrebbe diventare il numero 1 al mondo, superando il campione Novak Djokovic. Sarebbe potuto diventare numero 1 anche senza partecipare, con un po’ di fortuna, ma ora che è in gara, cosa deve fare Sinner per raggiungere la vetta?

Secondo turno per Sinner al Roland Garros: cosa deve fare l’azzurro per arrivare al numero 1 del ranking mondiale

Sinner recupera una palla
Sinner recupera una palla (Yahoomagazine.com)

Gli ultimi tornei sono stati deleteri per Novak Djokovic. L’eliminazione al terzo turno negli Internazionali di Roma, contro il cileno Alejandro Rabilo, e l’uscita di scena in semifinale in Svizzera contro Machac, non hanno fatto altro che mettere in pericolo la corona. Tra l’altro, il campione arriva da un periodo di riposo, per poter stare accanto alla sua famiglia.

Insomma, Djokovic, complice anche l’età, potrebbe presto essere scavalcato da Sinner. L’italiano potrebbe arrivare al numero 1 proprio in questo Roland Garros. Sarebbe un evento storico, mai un italiano si è spinto così in alto. Questo scenario non è impossibile, si potrebbe avverare nel giro di qualche giorno, ma facciamo due calcoli.

Cosa deve fare Sinner per raggiungere la vetta

Vincendo al primo turno contro Eubanks, Jannik Sinner ha eguagliato il risultato dello scorso anno. Djokovic, invece, per eguagliare i punti dello scorso anno, è costretto a raggiungere la finale del torneo. Al momento, Sinner è virtualmente al numero 1 del ranking, avendo accumulato 8775 punti, contro i 7970 punti del serbo.

Se l’azzurro arriverò in finale al Roland Garros, indipendentemente dal risultato di Djokovic, diventerà lo stesso numero 1 al mondo. Ma Sinner potrebbe essere in vetta anche se si dovesse fermare in semifinale, ma con il serbo sconfitto in finale. Insomma, il nostro tennista ha diverse possibilità per compiere il miracolo, portando l’Italia al primo posto nel mondo. Il prossimo 10 giugno, potrebbe essere una data che segnerà la storia del tennis.

Impostazioni privacy