Juventus, l’annuncio della società dopo l’esonero di Allegri

Finisce nel peggior modo possibile la lunga storia che legava Massimiliano Allegri alla Juventus. L’esonero turbolento e le polemiche fanno discutere, chi c’è al suo posto negli ultimi due turno di campionato.

Paolo Montero al posto dell'esonerato Allegri, il comunicato della Juventus
Massimiliano Allegri (Yahoomagazine.com) Foto Ansa

Massimiliano Allegri è stato esonerato dalla Juventus dopo la vittoria della Coppa Italia. Per quanto possa suonare come un paradosso, alla fine non poteva esserci un epilogo diverso da questo. I rapporti tra il club bianconero e l’allenatore toscano, artefice di diversi successi ed anche di alcuni tonfi clamorosi soprattutto in Champions League, si erano fortemente deteriorati da diversi mesi.

In particolare Allegri era ben consapevole di come a Vinovo aleggi già da mesi l’ombra di Thiago Motta. L’italo-brasiliano, artefice dell’approdo del Bologna in Champions League, sarà colui che prenderà il posto del livornese. Che a sua volta non sa ancora cosa farà.

Ci sono diverse panchine libere in Serie A, ma qualsiasi ipotesi italiana per Allegri appare inverosimile. Più facile invece che Max possa tentare una stimolante esperienza all’estero. Anche se pure un nuovo periodo sabbatico dopo quello vissuto dopo il primo addio alla Juventus non è da escludere.

Nel frattempo è già noto chi siederà sulla panchina della Juventus negli ultimi due turni di campionato. La società torinese ha anche diffuso un comunicato ufficiale in cui svela il nome di chi farà da allenatore nella 33/ma e nella 34/ma giornata di Serie A, senza citare in alcun modo Massimiliano Allegri.

Allegri Juventus, il nome del sostituto dopo l’esonero del livornese

Paolo Montero al posto dell'esonerato Allegri, il comunicato della Juventus
Paolo Montero (Yahoomagazine.com) Foto X

La nota del sodalizio piemontese fa riferimento a Paolo Montero come uomo scelto per guidare i calciatori bianconeri. I quali saranno in campo dapprima lunedì 20 maggio nel Monday Night del Dall’Ara, in casa del Bologna proprio di Thiago Motta. Per quello che sarà un vero e proprio scontro diretto per il terzo posto in classifica.

Seguirà quindi la passerella finale dello Stadium contro un Monza già da tempo senza alcuna ambizione né preoccupazione di graduatoria. Montero, che da calciatore vanta una lunga militanza nella Juve durata nove stagioni, dal 1996 al 2005, è l’attuale mister della formazione Under 19.

La Juventus lo ha scelto come soluzione nel brevissimo termine, ed affidare la prima squadra per una sola settimana a chi ha “il DNA bianconero” – come si legge nella nota del club – è parsa la scelta ideale. Per quanto riguarda Allegri, il grande nervosismo mostrato nella finale di Coppa Italia nonostante la vittoria non è andato giù ai dirigenti.

A risultare fatali ad Allegri sono state però gli scontri avuti con il direttore dell’area tecnica, Cristiano Giuntoli (di fatto proprio colui che da tempo aveva programmato di esautorarlo, n.d.r.) e con il direttore di Tuttosport, Guido Vaciago. Con quest’ultimo però è già avvenuta la pace con tanto di stretta di mano in redazione.

Impostazioni privacy